Apparato respiratorio

Gli apparati respiratori: naso, faringe, laringe, trachea, bronchi, polmoni.
Naso: nel naso l'aria viene purificata attraverso i peli, umidificata tramite il muco, riscaldata perché la temperatura interna è superiore.
Bocca: pulviscolo atmosferico viene trattenuto parzialmente.
Faringe: comune ad entrambi da una parte l'epiglottide comunica con l'esofago, e dall'altra con la laringe, le corde vocali vibrano dando origine ai suoni.
Trachea: forma di anello sostenuta da semi anelli (cellule ciliate, cellule che producono sostanze di difesa) di cartilagine, parte esterna.
Si separa in bronco destro e bronco sinistro, e penetrano nel polmone mediante l'ileo polmonare.
Polmone destro: 1) tre lobi esterna membrana parietale, a contatto con gabbia toracica
2) due lobi interna membrana viscerale, a contatto interno polmone
tra le due membrane c'è il liquido pleurico.
Bronchi anche le vene e le arterie polmonare entrano nei polmoni e vascolarizzano

Il bronco si ramifica in - bronchiolo primario e secondario – alveoli polmonari, molto ricchi di capillari sanguigni arteriosi e venosi, attraverso i quali avviene lo scambio di ossigeno e anidride.
I polmoni e il cuore sono protetti dalla gabbia toracica, anteriormente dallo sterno e posteriormente dalle vertebre.
La gabbia toracica contiene muscoli intercostali, sotto la gabbia si ha il diaframma, divide cavità toracica da quella addominale.
Alveolo: cellule fortemente appiattite, 500 millilitri di aria che entra. L'aria si muove secondo flusso di massa, centri della respirazione il bulbo e nel ponte.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email