Novella: prendo buoni appunti e guadagno

Questo è quello che pensa dello Store degli appunti universitari Novella, studentessa e pubblisher di successo.

Serena Rosticci
E io lo dico a Skuola.net

Skuola.net intervista Novadelia, studentessa e pubblisher di successo dello Store degli appunti universitari

Comprare appunti dagli altri per preparare l’esame sempre più imminente. Cose da universitari. I luoghi privilegiati che assicurano anche una certa garanzia della qualità dell’acquisto sono i focal point e le copisterie universitarie dove gli studenti più bravi nell’arte amanuense del prendere appunti vendono il loro lavoro di cui poi beneficeranno gli altri. Peccato che, per la maggior parte dei casi, coloro che vendono ricevono come compenso una miseria, mentre chi lo compra spesso non bada a spese nella disperazione della preparazione dell’ultimo minuto. Ma adesso la soluzione c’è e si chiama Skuola.net Store e a parlarcene è Novadelia. Nella vita privata si chiama Novella, ha 26 anni: dopo un passato a Lettere ha deciso di continuare gli studi in Scienze Politiche.

Ciao Novadelia, ci racconti di come sei venuta a conoscenza di Skuola.net Store?
Ciao a tutti! Certo! Io vivo a Roma e per arrivare alla mia università devo prendere i mezzi pubblici. Un giorno ho visto un mio compagno di università che aveva degli appunti di Skuola.net. Mi ha raccontato che era appena nato un sistema di compravendita degli appunti universitari. Inizialmente ero davvero perplessa. Pensavo: “funzionerà davvero questo sistema?”. Alla fine ho deciso di provarlo per rispondere a me stessa…

Che tipo di documenti stai vendendo ora?
Beh, vendo tutti gli appunti che riesco a prendere a lezione, ma non solo. Infatti, ho deciso di provare a vendere anche i sunti e le esercitazioni perché credo che sia molto utile per chi deve fare un esame, specie se di matematica, sapere come esercitarsi. Inoltre mi sono fatta aiutare da un po' di amici che ho conosciuto in Erasmus e mi hanno passato alcuni dei loro appunti. E poi chissà, magari un giorno venderò anche la mia tesi!

Che ne pensi di questo servizio?
Penso che funziona! Innanzitutto è semplicissimo: carichi l’appunto, scegli il prezzo di vendita et voilà, il gioco è fatto! Poi se sei bravo e i tuoi appunti sono davvero fatti bene venderli e guadagnare in poco tempo è un gioco da ragazzi!

Consiglieresti ad uno studente di pubblicare contenuti come stai facendo tu?
Assolutamente si! Come ho già detto non solo guadagni in maniera facile grazie alle dispense e agli appunti che, in ogni caso, avresti dovuto prendere anche se lo Store non fosse mai esistito, ma aiuti anche gli altri studenti che, magari per motivi di lavoro, non sono riusciti ad essere presenti a tutte le lezioni. Insomma, fai una buona azione e in più ci guadagni, non si può chiedere di meglio!

E tu non hai ancora provato Skuola.net Store? Cosa aspetti?

Serena Rosticci

Registrati via email
In evidenza