Ominide 33 punti

La differenza tra psicoterapeuta e psicologo

LO PSICOLOGO è laureato in Psicologia, può insegnare la materia, effettuare test d'orientamento nelle scuole o nelle aziende, lavorare nella gestione del personale, lavorare come consulente scolastico, non può occuparsi di piscoterapia e non può prescrivere medicinali.
Lo PSICOTERAPEUTA o PSICOANALISTA: è laureato in Psicologia con la specializzazione in Psicoterapia psicodinamica. Cura i problemi della psiche, quali fobie, ansie, problemi di relazione, timidezza eccessiva, nervosa, disagi personali, manie; non può prescrivere medicinali, è obbligato a fare analisi su se stesso, un anno di tirocini, può avere uno studio privato, può lavorare negli ospedali, nei cosultori e negli studi privati.
PSICHIATRA: E'laureato in Medicina con la specializzazione in psichiatria, può prescrivere medicine perché è un medico, cura le malattie mentali (psicosi).

CENNI STORICI:
i vecchi psicologi non studiavano la psicologia, ma si occupavano dello studio dell'anima e della filosofia. Facevano discorsi sull'immortalità dell'anima, su che cos'era l'anima; ma la vera psicologia studi i processi mentali e una volta non li studiavano perché non avevano gli strumenti adatti.

WUNDT:
Nel 1879 in Germania a Lipsia, nasce la psicologia autonoma, ovvero uno studio che non è legato ad altre materie perché viene insegnato all'università. Si apre il primo laboratorio, in cui si effettuano esperimenti. Lui studia facendo domande agli allievi. Wundt effettuava domande per far esporre i pensieri ai suoi alunni. Quindi si occupò dell'introspezione, (gli alunni guardavano dentro sé stessi e parlavano di ricordi, sensazioni, immagini mentali, stati effettivi).

FREUD: studia l'INCONSCIO, cioè la parte del nostro cervello dove vi sono ricordi di cui non siamo consapevoli ed esso ci condiziona la vita; se abbiamo avuto un trauma nel passato e poi l'abbiamo rimosso, esso si colloca nell'inconscio, ma non viene rimosso totalmente, infatti, ciò influenzerà il nostro comportamento. Secondo lui il sistema psichico è strutturato in:
- ES, ovvero la parte inconscia, l'istinto irrazionale e il comportamento primario;
- IO: comportamento secondario, razionale, attesa-sublimazione, principio di realtà, si hanno esigenze sociali tipiche di un adulto;
- SUPER-IO: comportamento di un bambino più grande, sanno già come comportarsi, il bambino obbedisce, per cui si ha la censura morale.

Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email