Ominide 4876 punti

Il legame tra sviluppo percettivo e motorio

Vi è una stretta correlazione e coordinazione tra le informazioni percettive e le azioni motorie:

Perché?

· le informazioni percettive guidano l’azione

· l’azione guida le informazioni percettive

I bambini imparano a muoversi nell’ambiente attraverso la continua coordinazione tra elementi percepiti e movimenti, infatti, le azioni vengono calibrate in base a ciò che accade nell’ambiente.
Allo stesso modo, la continua maturazione motoria fornisce un più ampio spettro di informazioni potenzialmente percepibili.
Da cosa è biologicamente dimostrata la correlazione tra sviluppo percettivo e motorio?

Dalla presenza dei neuroni a specchio, grazie ai quali possiamo porci in relazione con gli altri.

I neuroni a specchio si attivano sia quando compiamo un’azione sia quando vediamo qualcun altro compierla. Si attivano anche con il linguaggio: quando ascoltiamo frasi che descrivono azioni, è come se noi le stessimo svolgendo.

I neuroni a specchio sono presenti anche nei bambini di 5-9 anni e sono deficitari nei bambini con sviluppo atipico (esempio spettro autistico).

Il rapporto tra sviluppo percettivo-motorio e sviluppo neurologico-cognitivo

Sviluppo percettivo e motorio sono a loro volta collegati allo sviluppo neurologico e allo sviluppo cognitivo, non dobbiamo dimenticare, infatti, che questi aspetti maturano di pari passo, influenzandosi reciprocamente.

Nonostante vi sia una continua maturazione, i cambiamenti più rapidi e significativi si verificano nei primi anni di vita.

Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email