Ominide 601 punti

Che cosa sono le scienze umane?

Noi ci sentiamo diversi da tutto ciò che ci circonda, come un unico individuo. Ma in realtà, non è così. Infatti, la psicologia, ci insegna che la nostra mente è molto complessa e tutti gli elementi che la compongono formano la nostra identità. Con il passar del tempo, in base all'ambiente in cui viviamo, la nostra identità cambia. Ma ciascuno di noi è sempre se stesso. E questo può essere scoperto grazie alla psicologia. Lo studioso Giovanni Jervis, affermò che l'identità è unitaria e allo stesso tempo complessa: unitaria perché unica e complessa perché ogni identità ha le proprie caratteristiche. Però, l'identità non dipende solo da noi, ma anche, da come ci vedono gli altri. Erik Erikson ha affermato come l'adolescenza, sia un periodo di crisi d'identità, ad esempio i ragazzi che si ribellano ai propri genitori. Avere un'identità significa farsi riconoscere nella società, invece, non avere un'identità significa non esistere. Quando parliamo di società (lo studio della sociologia) si intende una popolazione che condivide la stessa cultura. Ciascun individuo si trova all'interno di gruppi che a loro volta entrano nelle società. Quindi,senza la collaborazione di ogni singolo individuo, la società non esisterebbe e viceversa.

In base a questo possiamo distinguere vari tipi di società:
- le società moderne
- le società tradizionali
- le società semplici (grandi gruppi familiari)
- le società complesse (cioè grandi centri di potere)

Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email