Ominide 4862 punti

La psicologia: obiettivi, problematiche e modi di ovviarle


La psicologia è una scienza che ha l'obiettivo di definire la relazione tra determinate variabili e, una volta definita tale relazione, la scienza psicologica deve sistematizzare tale relazione osservata all'interno del corpus delle conoscenze pregresse proprie della psicologia. Può tuttavia succedere che le conoscenze pregresse non riescano a spiegare il fenomeno che abbiamo osservato, quindi ciò comporta o la ridefinizione delle conoscenze pregresse oppure un salto paradigmatico, in alcuni casi.
Il raggiungimento dell'obiettivo della psicologia, ovvero la definizione di relazioni fra variabili, è ostacolato da due problematiche:
1) impossibilità frequente di misurare le variabili d'indagine: il concetto teorico che costituisce la variabile rispetto alla quale vogliamo creare una relazione con un'altra variabile non ha un referente oggettivo, tipico di altre scienze.
2) variabilità, la quale, ha due forme distinte: interindividuale e intraindividuale.
Per ovviare a queste problematiche, la psicologia:
1) operazionalizza le variabili di cui vuole studiare la relazione
b) costruisce situazioni controllate per lo studio della relazione che ci siamo posti
c) analizza e indaga la relazione in modo statistico.
Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email