Ominide 393 punti

Cosa studia la psicologia

Dal punto di vista etimologico, la parola “psicologia” significa “scienza dell’anima”.
In filosofia e religione il termine anima rimanda a una realtà spirituale (immortalità/salvezza dell’anima).
In psicologia invece, quando si parla di anima, si intende la psiche, cioè la mente, cioè l’interiorità umana (pensieri, desideri, emozioni, sia consci che inconsci).
La psicologia studia le due dimensioni della mente: la dimensione cognitiva e quella affettiva, cioè come l’essere umano conosce e cosa prova di fronte alla realtà.

. La mente non va confusa con il cervello.
• Il cervello funziona attraverso dispositivi anatomico-fisiologici (trasferimento di impulsi elettrici da una cellula all’altra).
• La mente si esprime con una modalità che, a differenza del cervello, non può essere ricondotta a un fenomeno totalmente descrivibile in forma obbiettiva. La mente esprime il profilo caratteristico di ogni singolo soggetto.

Il cognitivismo paragona il cervello all’Hardware e la mente al Software di un computer.

. Differenza tra Psichiatra e Psicologo.
• Psichiatra: specializzato da cui si va quando si hanno gravi malattie mentali.
• Psicologo: specializzato da cui si va per chiedere consiglio per piccoli disagi familiari o affettivi.

. Differenza tra la psicologia ingenua e quella scientifica.
• Psicologia ingenua: consigli dati da un amico che si basa sulle sue esperienze personali.
• Psicologia scientifica: analisi e riflessione estesa a più casi, quindi generalizzata, che punta a risolvere piccoli disagi con un risultato ottenuto applicando il metodo scientifico.

Nella ricerca psicologica si punta alla generalizzazione, cioè analisi e riflessioni estese a più casi, con un risultato che si ottiene applicando il metodo rigoroso delle scienze, cioè le molteplici osservazioni e i risultati sperimentali controllati.

Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email