Ominide 9454 punti

Assimilazione e accomodamento in Piaget

Assimilazione: si assimilano, si introiettano delle informazioni in base alla struttura cognitiva dell’individuo. È il processo per cui la realtà viene adeguata all’organizzazione cognitiva che si ha a disposizione.
Ogni volta che affrontiamo un’esperienza si ha un’incorporazione delle esperienze con le strutture mentali: noi vediamo, capiamo le cose attraverso un filtro, quindi abbiamo una visione fortemente influenzata dalle nostre credenze e da ciò che noi siamo.
Esempio: un bambino di pochi mesi che vede un foglio di giornale lo mette in bocca, lo sbatte, ovvero applica inizialmente le strutture che possiede in quel momento, i suoi modelli abituali di comportamento.
Accomodamento: è la modifica delle proprie strutture cognitive attraverso l’interazione con l’ambiente che permettono, di conseguenza, l’adattamento dell’individuo, per questo la stimolazione ambientale è fondamentale.
Con il termine “accomodamento” ci si riferisce alle modifiche che avvengono alle strutture cognitive a seguito dell’interazione con la realtà.
Esempio: il bambino interagisce con il foglio di giornale  inizialmente mette in atto comportamenti abituali  un giornale ha caratteristiche estranee agli schemi che il bambino possiede, quindi compie delle esperienze nuove  le nuove esperienze gli fanno cambiare la sua struttura cognitiva in quanto è costretto a riorganizzare e accomodare (adattare alla nuova situazione) gli schemi che possedeva  sviluppa nuove abilità.
L’accomodamento avviene dunque quando una nuova sensazione provata fa avanzare la sua conoscenza del mondo ed estende il repertorio di azioni e le sue strutture cognitive.
Accomodamento si verifica quando l’individuo adegua le strutture cognitive di fronte a nuove esperienze.
Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email