Ominide 8080 punti

Adattamento - Fattori intrapsichici e socio-ambientali


L’adattamento alla realtà è dato dall’interazione tra fattori intrapsichici e socio-ambientali. I fattori intrapsichici hanno un ruolo determinante e primario nel processo adattivo, spesso superiore a quello dei fattori socio-ambientali; infatti, è grazie al proprio benessere e alla propria integrità psichica che l’individuo può fronteggiare le avversità del mondo esterno e conseguire un adattamento funzionale alla realtà. Perciò, i fattori legati all’adattamento intrapsichico non si limitano al benessere dell’individuo, bensì hanno un effetto sia diretto sia consequenziale (maggior benessere determina un miglior adattamento alla realtà) sull’adattamento.
Se i fattori legati al mondo esterno fossero più importanti dei fattori intrapsichici per l’adattamento, allora gli individui che si trovano in condizioni socio-ambientali avverse non dovrebbero riuscire ad adattarsi all’ambiente come le persone che si trovano in condizioni sociali non avverse. In realtà non è così, poiché giocano un ruolo di primaria importanza le differenze individuali e i fattori intrapsichici, che permettono di far fronte alle avversità.
Inoltre, i fattori intrapsichici sono tali da poter determinare un disadattamento anche in assenza di fattori negativi dal punto di vista socio-ambientale: il loro impatto sulla persona è determinante.
Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Pragmatica e le metafore