Sapiens Sapiens 13859 punti

Il Pietismo – pedagogia

Il Pietismo, il cui nome deriva dal latino pietas, nel senso di preghiera, è un movimento religioso educativo promosso in Germania nella II metà del XVII che ebbe parecchi tratti in comune con il Giansenismo. Fra l’altro la madre di Kant fu pietista.
Esso si differenzia dal Giansenismo perché pone al centro dei propri interessi non la chiarezza razionale necessaria per conoscere fino in fondo la debolezza e la miseria dell’uomo quanto piuttosto la fede che opera sotto forma di carità e di vera e propria azione sociale. Per questo, il Pietismo si riveste di un aspetto molto democratico che il Giansenismo non aveva.
L’opera educativa delle scuole pietiste, come quella delle Scuole cristiane del La Salle sono dunque molto impegnate nell’educazione popolare, anche se l’impostazione didattica e disciplinare era molto diversa.
L’organizzatore delle scuole ad indirizzo pietistico fu August Ermann Francke, vissuto fra il 1663 e il 1727. Egli fondò delle scuole popolari gratuite, delle scuole ad indirizzo moderno e classico per la borghesia, un Seminarium destinato alla preparazione dei docenti, un orfanatrofio ed una scuola pre-universitaria, caratterizzata dalla presenza di una notevole attrezzatura scientifica. In queste scuole la disciplina e l’austerità, che prendevano le mosse da Comenius, erano molto severe. L’idea di partenza era pessimista in quanto per i pietisti ogni fanciullo era soltanto un’anima da salvare che doveva essere preservata da ogni aspetto frivolo della società. Il gioco veniva tollerato solo a condizione che assumesse il ruolo di lavoro manuale; l’applicazione allo studio era impegnativa e lunga, tuttavia resa più sopportabile da un’impostazione moderna dello studio delle discipline scientifiche e dal largo ricorso ai laboratori. Nelle scuole di Francke, tutto veniva predisposto nei minimi particolari; ogni allievo aveva dei precisi compiti da espletare ed era tenuto ad adempiere scrupolosamente ai propri doveri. Le punizioni corporali erano molto rare ed ogni aspetto della vita quotidiana era imbevuto di senso religioso. In altre parole, si può dire che il Pietismo metteva in pratica l’idea luterana secondo la quale l’uomo non serve Dio con le preghiere ma solo e soprattutto lavorando e rendendosi utile alla società.
Alle scuole di ispirazione pietistica sono da ricollegare le prime scuole tedesche ad indirizzo moderno o tecnico-professionale, le Realschulen. che ebbero una larga diffusione in tutte le città tedesche e in Prussia. Il Collegium Fridericianum era di ispirazione pietista e quando vi studiò Kant, il rettore della scuola era un pietista.
Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email