lucry98 di lucry98
Genius 3502 punti
Questo appunto contiene un allegato
Andersen, Hans Christian - Fiocco nero scaricato 3 volte

Un fiocco nero

In una città c’era un castello le cui stanze, specialmente la cucina, erano tutte messe in ordine per opera di una domestica. Quest’ultima, un giorno, si vestì di nero come se stesse per andare in chiesa per un lutto, anche se non era morto nessun suo parente o amico.
Molti anni prima, però, era stata fidanzata con un povero servo e lo amava molto. Quest’ultimo, un giorno, le disse che una ricca signora gli aveva proposto di sposarsi con lei. Il ragazzo le chiese cosa ne pensasse e la povera ragazza gli disse di fare ciò che riteneva più opportuno.
Il ragazzo, anche volendole molto bene, si sposò con la signora ma non si videro più.
Dopo tanto tempo si rincontrarono e la donna lo vide sofferente, come se fosse malato, anche se lui diceva il contrario.

Dopo una settimana le arrivò la notizia, apparendo anche sui giornali, della morte dell'uomo.
La domestica, quindi, era vestita di nero e portava anche un fiocco di quel colore, in ricordo del suo precedente fidanzato per il quale era stato sempre presente un posto speciale nel cuore della donna.

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email