Università: penso al lavoro o alle mie passioni?

Redazione
Di Redazione
Università: meglio pensare al lavoro o alle passioni

All’università cosa devo studiare? Quanti di voi si stanno facendo questa domanda o quanti se la sono già fatta proprio in questi giorni, in cui bisogna decidere quale facoltà scegliere. Intorno a questo argomento c'è sempre stato un forte dibattito: meglio decidere seguendo il cuore, oppure pensare alle statistiche e quindi orientare la scelta in base al futuro lavorativo?


Trovare i propri talenti

Scegliere il percorso di studi all’università è una scelta molto difficile, ed è anche compromettente per il futuro di ogni studente, chi meglio di voi lo sa. A volte però l’istituzione scolastica non orienta bene i propri alunni e non li prepara ad affrontare una decisione così importante. Tra i banchi ci sarebbe insomma bisogno di studiare anche un modo per scovare i propri talenti, capire cosa piace di più ad ogni studente, così da sviluppare le competenze maggiori da incanalare nei diversi sbocchi professionali, in uno studio più approfondito nelle singole facoltà. In questo modo, si potranno trovare le giuste soddisfazioni all'interno di ciò che richiede il mercato del lavoro.

Quale facoltà?

E se il problema fosse proprio questo: troppe facoltà tra cui scegliere? Negli ultimi anni l’università è totalmente cambiata, si sono moltiplicati i corsi di studio, ed è anche aumentato il tempo medio di permanenza all’università, infatti secondo alcuni dati si resta nei corridoi di ateneo oltre i 5 anni canonici, addirittura in media fino a 7. In più sono anche aumentati gli iscritti rispetto al passato, magari non tutti sono fatti per l’università e non tutti ci tengono a formarsi in tempo per lavorare. Dunque, bisognerebbe riflettere sul fatto che qualsiasi facoltà si scelga quello che importa maggiormente è ampliare le proprie competenze e la propria formazione, che si spera non finisca mai.

Come scegliere il proprio percorso?

Di sicuro, è importante guardare alle esigenze del mondo del lavoro per scegliere il proprio percorso. Tuttavia, non bisogna pensare di essere "condannati" a scegliere qualcosa che si odia per poter lavorare in futuro. Certo, la disoccupazione è un incubo, ma può esserlo anche dover lavorare per tutta la vita in un ambito che non soddisfa. E' importante, quindi, studiare il mondo di oggi e capire quale potrebbe essere - alla luce dei propri talenti - il ruolo che si immagina per sé stessi. Quindi, riflettere sugli strumenti che servono per diventare il professionista che si spera di essere in futuro. A quel punto, la scelta diventerà ovvia e dovrete solamente capire quale ateneo offre i corsi più innovativi ed efficaci nel settore in cui intendete specializzarvi.
Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta