I 10 migliori atenei dove studiare Ingegneria

I 10 migliori atenei dove studiare Ingegneria

Hai già deciso che l'Ingegneria sarà la tua vita? Ti senti un vero Nerd e non puoi fare a meno di dimostrarlo in ogni occasione? Allora non resta che informarti su quali università facciano al caso tuo: in fin dei conti ci dovrai studiare per 5 lunghi anni, fino alla tanto agognata laurea. Ecco quindi la classifica targata Censis sui migliori atenei statali per l'area di Ingegneria, quelli con le migliori performance nell'anno accademico 2016/2017. Due i principali parametri di valutazione utilizzati: il livello raggiunto per quanto riguarda la "progressione di carriera" degli studenti e i "rapporti internazionali" che l'università è riuscita a stringere. Ecco, dunque, quali sono le prime della classe.

9. Università degli Studi di Trento e Università degli Studi di Parma

Al decimo posto della classifica Censis troviamo, a pari merito, 2 atenei: l'università degli studi di Trento e l'università di Parma. Entrambe ottengono 95 punti di media ed entrambe retrocedono leggermente rispetto allo scorso anno (erano, rispettivamente, settima e quinta). A Trento è sicuramente migliore la 'progressione di carriera' (99 punti), mentre i 'rapporti internazionali' vengono valutati 91 punti. A Parma, al contrario, decisamente meglio i 'rapporti internazionali' (102 punti), con la 'progressione di carriera' che invece non va oltre gli 88 punti.

8. Università degli Studi di Trieste

Scivolone anche per la grande sorpresa dello scorso anno: l'Università di Trieste lascia la seconda posizione per attestarsi all'ottavo posto, che comunque non è male. I punti totali sono 95,5 ma la "forza" dell'ateneo triestino risiede soprattutto nei suoi 'rapporti internazionali', valutati 105 punti. Peccato per il parametro 'progressione di carriera', fermo a 86 punti; altrimenti avrebbe potuto ambire a un risultato decisamente migliore.

6. Università degli Studi di Bologna e Politecnico delle Marche

Una coppia anche in sesta posizione: sono l'università Alma Mater di Bologna e il Politecnico delle Marche. Nel primo caso si tratta di una conferma ad alti livelli (era nella top ten anche l'anno scorso), nel secondo ci troviamo di fronte ad una new entry. Il loro punteggio medio è 96. L'ateneo emiliano spicca soprattutto per la 'progressione di carriera' (102 punti) e resta indietro a causa dei 'rapporti internazionali' (90 punti). Discorso opposto per l'università marchigiana: i 'rapporti internazionali' sono valutati 104 punti, la 'progressione di carriera' non va oltre 88 punti.

5. Università degli Studi di Bergamo

Salendo di un gradino nella classifica Censis sui migliori atenei per le lauree ingegneristiche ci si imbatte in un'altra nuova entrata: è l'università degli studi di Bergamo. Un risultato ottenuto grazie a un rendimento omogeneo in entrambe le aree prese come parametro: i suoi 98,5 punti sono la media tra i 99 punti della 'progressione di carriera' e i 98 dei suoi 'rapporti internazionali'.

4. Università degli Studi di Pavia

Balzo in avanti - dal settimo al quarto posto - pure per l'università di Pavia. Merito soprattutto dei 'rapporti internazionali' che l'ateneo lombardo è riuscito a impostare e che vengono valutati 105 punti. Ma anche la 'progressione di carriera' non è per niente male (94 punti). Alla fine i punti di media sono 99,5.

3. Politecnico di Milano

Cifra tonda - 100 punti - per il Politecnico di Milano che conferma il terzo gradino del podio ottenuto dodici mesi fa. Studiando ingegneria nell'ateneo del capoluogo lombardo la 'progressione di carriera' è quasi una garanzia ed è per questo che è stata valutata 110 punti, il massimo. I 'rapporti internazionali', invece, non sono il suo forte e non superano i 90 punti.

2. Politecnico di Torino

Il Politecnico di Torino l'anno scorso faceva compagnia a quello di Milano al terzo posto della graduatoria Censis sulle migliori università statali per studiare Ingegneria. Oggi tenta l'allungo e con 101,5 punti agguanta la medaglia d'argento. Molto alto, anche nel suo caso, il parametro 'progressione di carriera' (105 punti). Vicini all'eccellenza anche i 'rapporti internazionali' (98 punti).

1. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

È la medaglia d'oro a chi sarà andata? Nessuna suspance, visto che rispetto al 2016 (ma anche al 2015) non ci sono variazioni. Al primo posto della classifica Censis dei migliori atenei pubblici d'Italia per frequentare un corso di ingegneria, si conferma l'Università di Modena e Reggio Emilia, ancora una volta con 103.5 punti di media. Il suo segreto è sempre quello: i "rapporti internazionali", aspetto che gli vale il punteggio massimo (110 punti); molto buona anche la "progressione delle carriere", valutata 97 punti.



Carla Ardizzone
Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Come salvare una vita: ecco come fare

Hai mai pensato a quanto potrebbe esserti utile saper fare un massaggio cardiaco? Nella puntata di domani, graize agli utilissimi suggerimenti del Dott. Andrea Scapigliati, ti spiegheremo come fare!

19 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta