Game of Thrones 8: le teorie più quotate sull'ultima serie

oreste93
Di oreste93

game of thrones

La prima puntata dell'attesissima ottava stagione del Il Trono di spade è finalmente uscita. Come già sapranno i fan, questa è anche l'ultima stagione. Pertanto, si saprà, dopo quasi 10 anni, chi siederà sul Trono di Spade.

Da un anno e mezzo, una delle serie più amate degli ultimi tempi, mancava dalla tv. Un tempo troppo lunga per i fan più sfegatati.
Per ingannare la lunga attesa, alcuni hanno proposto delle teorie che cercano di anticipare il finale. Esaminando ogni piccolo dettaglio delle stagioni precedenti, studiando ogni possibile riferimento proveniente dai libri, sono state elaborate teorie incredibili. Alcune assurde, altre decisamente meno. Vediamo le principali.

Tyrion Lannister è un Targaryen

Secondo questa prima teoria Tyrion non sarebbe figlio di Tywin e Joanna Lannister, ma solamente di quest'ultima.
Il re folle aveva un debole per Joanna, tanto che la donna fu costretta ad abbandonare la capitale per la gelosia della regina. Tuttavia, in occasione di un torneo in onore di Aerys, Joanna fece ritorno ad Approdo del Re. Tyrion nacque circa un anno dopo quel torneo. Il folletto sarebbe dunque un Targaryen.

Quali le prove che sorreggono la teoria? Innanzitutto l’odio, mai nascosto, di Tywin per Tyrion. In molti ricordano come le ultime parole di quello che fu uno degli uomini più ricchi del sette regni furono “Tu non sei mio figlio”.
Inoltre pensiamo alla seconda puntata della sesta stagione. Tyrion si reca nella catacombe per libera i draghi; sorprendentemente il folletto non viene polverizzato dalle creature, al contrario riesce quasi ad ammansirli e ipotizzarli con le proprie parole.

Il Re della Notte è Brandon Stark

Il re della notte, il comandante dell'armata degli Estranei e tra questi il più potente ed intelligente, sarebbe Brandon Stark.

Nella quinta puntata della sesta stagione, Brandon si trova nella grotta del Corvo con Tre occhi per imparare a controllare le proprie visioni. Il giovane Stark assiste a un episodio fondamentale: la creazione del Re della Notte ad opera dei Figli della Foresta. Ridestatosi dalla sua visione, Bran stringe le radici dell’albero sul quale è poggiato, esattamente come il Re della Notte durante la sua creazione. Inoltre il ragazzo sembra avvertire una fitta al petto, come se fosse stato lui stesso a ricevere il pugnale in vetro di drago.
Inoltre, diversamente da tutti i personaggi visti da Bran nelle proprie visioni, il Re della Notte riesce a vederlo a sua volta e lo tocca, marchiandolo con il proprio segno.

Secondo questa teoria che circola da tempo nel fandom della serie, divenuto il Corvo con Tre Occhi, Bran sarebbe tornato indietro nel passato. L'obiettivo chiaro: tentando di entrare nel corpo del primo uomo (quello che sarebbe diventato il Re della Notte) proprio per evitarne la creazione. Tuttavia il giovane ragazzo non sarebbe stato riconosciuto dai Figli della Foresta e da questi trasformato nel malvagio personaggio.

Ned Stark è vivo

Questa affermazione potrebbe farti sobbalzare dalla sedia: Ned Stark è vivo! Almeno stando a una delle teorie più incredibili partorite dai fan.

L'ipotesi sarebbe confermata da un dettaglio della prima stagione: mentre Ned era prigioniero dei Lannister all’interno della Fortezza Rossa anche Jaqen H’ghar, l'uomo senza volto, si trovava prigioniero. Ned avrebbe scambiato il proprio volto con quello di Jaqen e poi sarebbe fuggito.

Sebbene affascinante come ipotesi, oggettivamente la teoria lascia aperti non pochi interrogativi.

Gendry è il figlio di Robert Baratheon e Cersei Lannister e siederà sul trono di spade

Il presunto figlio illegittimo di Robert Baratheon non sarebbe tale. La teoria apre un grosso dilemma: perché Robert avrebbe dovuto nascondere un figlio legittimo? Forse per paura degli amanti Cersei e Jaime e della machiavellica famiglia dei Lannister?

In ogni caso il personaggio è tornato alla ribalta durante l’ultima stagione, dopo esser stato reclutato per combattere la Grande Guerra.

Gendry potrebbe rappresentare un rivale temibile per John nella corsa al trono.

Arya ucciderà Cersei servendosi del volto di Jaime

Il nome della regina Cersei è il primo nome della lista della giovane Stark. Un nome, ripetuto ossessivamente fin dai tempi della prima stagione, dai tempi della morte del padre alla quale Cersei ha assistito.

Gli ultimi minuti della settima stagione mostrano Jaime Lannister in viaggio verso Grande Inverno, intenzionato ad unirsi a Jon Snow per combattere nella Grande Guerra. Cadendo in battaglia, potrebbe regalare ad Arya un volto davvero utile per il suo scopo. Infatti non c’è nessuno che Cersei ami più di Jaime. La giovane Stark potrebbe approfittarne, dunque, per uccidere la regina con il sorriso del fratello/amante impresso davanti agli occhi.
Non ci sarebbe fine peggiore per Cersei. Un finale in perfetto stile Game of Trone.

Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Le nostre videochat ritorneranno dopo questo lungo ponte, nel frattempo non perdere gli aggiornamenti sul nostro sito!

3 maggio 2019 ore 16:00

Segui la diretta