L'Amica Geniale: le cose da sapere sulla serie TV

lucy.t.997
Di lucy.t.997

Una Napoli del secondo dopoguerra ha fatto capolino ieri su Rai1, portata in scena brillantemente dal regista Saverio Costanzo che, anche nelle prossime settimane, ci racconterà la storia di Elena e Raffaella . Meglio note come Lenù e Lila, sono le due protagoniste della tetralogia, caso letterario in Italia e nel mondo, scaturito dalla penna di Elena Ferrante: ovviamente stiamo parlando della saga letteraria e dal 27 novembre anche televisiva, L’Amica Geniale. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sull’acclamata serie tv.


L’Amica Geniale in prima serata su Rai1: quando e quante puntate

Dopo il caso letterario che ha fatto impazzire tutti, L’Amica Geniale finalmente diventa un prodotto televisivo, una serie tv. La risonanza che ha avuto l’intera saga e la sua scrittrice ha fatto in modo che persino la HBO, famosissima emittente televisiva statunitense, si interessasse al progetto e partecipasse come uno dei produttori, insieme a Rai Cinema e Fandango. Dando così vita alla serie tv che ha debuttato il 27 novembre in prima serata su Rai1 con i primi due episodi, Le bambole e I soldi. Il successo dei libri è stato seguito da uno share incredibile, oltre il 29%, e un coinvolgimento dilagante sui social. Ricordiamo quindi che la serie tv, composta da otto episodi, sarà mandata in onda su Rai1, ogni martedì in prima serata fino al 18 dicembre, in blocchi da due episodi ogni settimana.

L’Amica Geniale: cast e retroscena

Il successo che hanno avuto le prime due puntate di questa nuova serie tv targata HBO, Rai Cinema e Fandango è dovuto anche all’azzeccatissima scelta degli attori che compongono questo telefilm. Lenù e Lila sono state magistrali, nonostante, o proprio grazie alla loro tenera età, questo è ciò che sostiene il pubblico e prima fra tutte Elena Ferrante, l’autrice stessa: “I bambini attori ritraggono i bambini come gli adulti immaginano che dovrebbero essere. - così infatti la scrittrice commenta la scelta del cast, e continua - Invece i bambini che non sono attori hanno qualche possibilità di uscire dallo stereotipo, specialmente se il regista è capace di trovare il giusto equilibrio tra realtà e finzione.
La scrittrice si è battuta risolutamente per assegnare le parti delle due giovani protagoniste a bambine dilettanti e non già attrici, per questo motivo il casting è durato quasi un anno, durante il quale sono stati esaminati ben cinquemila candidati di tutte le età. In particolare, per scegliere le due protagoniste, i provini sono durati otto mesi, nei quali sono state provinate diverse bambine in varie scuole di Napoli, e alla fine la scelta è ricaduta su Elisa Del Genio, che interpreta Elena bambina, e Ludovica Nasti, che interpreta la piccola Lila, mentre già pronte sono le loro sostitute per interpretare Lenù e Lila da adolescenti, rispettivamente Margherita Mazzucco e Gaia Girace.
Una menzione a parte è da fare sulla maestra che si è vista nei primi due episodi, interpretata da Dora Romano, che è stata particolarmente apprezzata dal pubblico.

Elena Ferrante: chi è la scrittrice de L’Amica Geniale?

Dalle sue prime pubblicazioni, l’autrice dietro libri come L’amica geniale ha deciso di tenere nascosta la sua identità. Tutt’oggi non sappiamo chi si possa nascondere dietro il nome Elena Ferrante, da molti considerato uno pseudonimo, ipotesi però non accreditata dall'autrice stessa. Moltissime le supposizioni, nel corso degli anni, sulla sua vera identità, nessuna però è mai stata confermata. La scelta di non rendere pubblica la sua persona è stata più volte difesa e rilanciata dalla stessa Ferranti, la quale è convinta che i suoi libri non necessitino di una sua foto in copertina né di presentazioni promozionali: devono essere percepiti come “organismi autosufficienti”, a cui la presenza dell'autrice non potrebbe aggiungere nulla di decisivo.

L’Amica Geniale: ambientazioni e narrazione

Sicuramente accanto alle due meravigliose bambine, che anche se non sono attrici professioniste, sono senza dubbio una delle perle di questa serie, vi è un’altra protagonista indiscussa di tutto il telefilm: Napoli. La gente, il dialetto, le ambientazioni e le atmosfere della meravigliosa città partenopea non sono prepotenti all’interno della serie, ma rendono ancora più verosimile la messa in scena.
Il set è stato ricostruito fuori Caserta, nell'ex fabbrica Saint-Gobain: 60mila metri quadrati, nei quali si muovono più di 150 attori e 5000 comparse, ricreano il quartiere Luzzatti della Napoli anni '50, dov'è ambientata una parte della quadrilogia di Elena Ferrante, L'Amica Geniale. Per la serie tv, diretta da Saverio Costanzo e prodotta da HBO, è stato riprodotto ogni singolo particolare del rione di Elena e Lila, grazie alla scenografia di Giancarlo Basili, tramite un lavoro tecnicamente ineccepibile con una messa in scena e una resa su schermo davvero notevole.
Altra meritatissimi nota di merito è da assegnare alla voce narrante: Alba Rohrwacher, lodata dai social, che compie un lavoro minuzioso e mai fuori luogo, adeguando la voce a ogni situazione e accompagnandoci di puntata in puntata.

L’Amica Geniale: tutte le anticipazioni

Già dal prossimo martedì, 4 dicembre, ci troveremo davanti gli occhi non più le due bambine che avevamo conosciuto nelle due puntate precedenti, bensì due adolescenti. Infatti già dalla prossima puntata Margherita Mazzucco e Gaia Girace sono pronte a prendere il posto delle due piccole protagoniste, star dei primi episodi. Incontreremo di nuovo Lenù e Lila, stavolta alle prese con la loro nuova vita da teenager, con l’inizio del ginnasio o del primo lavoro, ma entrambe si cimenteranno anche con i drammi tipici dell’adolescenza, come i primi amori e le prime amicizie fuori dal loro Rione.
Non ci resta quindi che attendere di vedere le prossime puntate, che aspetteremo tutti con grande ansia.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di scoprire il prossimo ospite? Allora rimani aggiornato con il nostro sito!

19 dicembre 2018 ore 14:00

Segui la diretta