Studiare all'estero... a pochi passi da casa

Cristina Montini
Di Cristina Montini
Studiare in una università straniera

Siamo nell’era della globalizzazione e, per poter avere successo e cogliere le migliori opportunità lavorative, non si può fare a meno di aprirsi al mondo, di conoscerlo e di fare esperienze all’estero. Ma preparare i bagagli e partire vi mette un po’ di paura e preoccupazione? Ecco la soluzione più semplice: frequentare un’università straniera in Italia.

GLI STUDENTI VORREBBERO, MA NON PARTONO - Da una recente indagine Ipsos è emerso che gli studenti italiani vorrebbero avere maggiori possibilità di fare esperienze all’estero, ma in pochi le fanno davvero. Già attraverso l’uso del web è possibile comunicare con chi è oltreconfine e imparare a rapportarsi con coetanei di altre culture, ma questo non basta. Vivere in un altro Paese, parlare un’altra lingua e confrontarsi con un mondo diverso da quello a cui siamo abituati è tutta un’altra cosa.

CONOSCERE IL MONDO È ORMAI INDISPENSABILE - L’opportunità di vivere un’esperienza internazionale è offerta dalle università americane in italia. Immergendosi completamente nella cultura americana, l'università forma i suoi studenti secondo i principi di meritocrazia e trasparenza propri della cultura anglosassone e, attraverso un approccio allo studio fortemente pragmatico, permette, a chi la frequenta, di diventare studenti globalizzati. Ed è questo che rende gli studenti che escono da queste università pronti per affrontare le nuove esigenze del mercato del lavoro e per cogliere le migliori opportunità di carriera.

Commenti
Consigliato per te
Le 10 scuse che anche tu hai inventato per non uscire
Skuola | TV
Prima volta: tutte le difficoltà che si possono incontrare

Ospite in studio una psicosessuologa che ci parlerà delle difficoltà che ragazzi e ragazze possono incontrare durante la loro prima volta.

22 novembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta