Laureati: Italia ultima in Europa, meglio l'est

dati Eurostat 2013: in Italia il minor numero di laureati

Nuovamente ultimi in classifica per numero di laureati in zona Euro, come, del resto, nel 2012 e nel 2011: lo sostengono i dati del rapporto Eurostat 2013. L'Italia è dietro Romania, Croazia e Malta, che occupano le ultime posizioni. Tuttavia, si nota un lieve miglioramento rispetto agli altri anni, con un incremento del 3% circa rispetto al 2007 sul numero di trentenni che hanno conseguito il certificato universitario. Questo miglioramento, però, tende a sparire di fronte alla crescita velocissima di altri paesi dell'est, come i più di 10 punti della Repubblica Ceca o dei quasi 8 punti della Romania. L'Italia, insomma, si impegna ma i risultati tardano ad arrivare. Male anche per quanto riguarda l'abbandono scolastico, che vede l'Italia al quinto posto in Europa.

ANCORA ULTIMI IN EUROPA - Ultimi in Europa, come accade ormai da anni: il numero di laureati tra i 30 e i 34 anni in Italia è il più basso tra i paesi UE, con un 22,4 di percentuale. Superata anche da Romania, Repubblica Ceca, Croazia e Slovacchia, che nel 2007 erano nelle ultime posizioni. Il demoralizzante calo italiano presenta comunque un trend positivo del circa 3% rispetto al 2007, quando la percentuale dei laureati in Italia si fermava al 18,6%: all'epoca comunque bassa ma non la peggiore. Il vero problema è la lentezza con la quale si cresce: i paesi dell'est-Europa appena citati, infatti, hanno fatto un balzo in avanti che in alcuni casi supera i 10 punti percentuali. E' il caso della Repubblica Ceca, che dal 13,3% di laureati nel 2007 è passata al 26,7% del 2013.

DISPERSIONE SCOLASTICA: SOPRA IL LIMITE EUROPEO - L'Unione Europea ha stabilito la soglia del 10% per la dispersione scolastica. Ma l'Italia supera questo limite di ben 7 punti percentuali, risultando al quinto posto in Europa per numero di abbandoni. Sono 9 i paesi che, con l'Italia, vanno oltre il 10% di dispersione scolastica. Fanalini di coda Spagna, Malta e Portogallo. Poi Romania e, per l'appunto, l'Italia. Ma anche in questo caso, il rischio di cadere sempre più a fondo classifica c'è. Infatti, sia la Spagna che il Portogallo hanno fatto passi da gigante, negli ultimi anni, nella lotta agli abbandoni. Dal 2007 la percentuale Spagnola è calata di quasi 7 punti, passando dal 31% al 23,5%, mentre quella portoghese è passata addirittura dal 36,9% al 19,2%. E l'Italia? Lontana da questi grandi risultati, migliora di soli 3 punti.

Carla Ardizzone

Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta