Università, ecco l'app per non distrarti dalle lezioni

Arriva l’app che ti paga per non usare lo smartphone

Distrarsi durante una lezione non è mai stata una rarità, ma adesso, con la diffusione degli smartphone è diventata la ‘normalità’. Chi non ha mai buttato un occhio sulle notifiche durante la spiegazione del prof? Nessuno, ne siamo certi! Proprio per evitare che questo accada, o peggio ancora, diventi la regola, in Norvegia sono corsi ai ripari. Sta infatti spopolando un app, chiamata Hold, che invoglia gli studenti universitari come te a non usare lo smartphone durante le lezioni. Come? Facendo accumulare punti che si traducono in sconti e premi. Scopri di cosa si tratta!

Come funziona

Venti minuti senza dedicare attenzione al tuo smartphone valgono un punto. Una volta accumulati, si traducono in premi da ritirare presso un cinema, un bar o Amazon. E’ possibile quindi ricevere pop corn gratis o una bevanda fino ad uno sconto sul portale di e-commerce. Come? Basta essere geolocalizzati all’università e non controllare lo smartphone per nessun motivo, assolutamente! Al momento Hold è disponibile soltanto in Scandinavia e nel Regno Unito, ma lo scopo dei suoi creatori è quello di renderla fruibile anche altrove. Non ti resta quindi che aspettare questo momento e scaricarla, è gratis!
Consigliato per te
Se la tua università fosse una serie tv
Skuola | TV
Maturità 2018: i consigli di Giulia Innocenzi - #primaprova

Skuola.net invita giornalisti di successo per parlare della #PrimaProva della Maturità 2018. Chiederemo a Giulia Innocenzi, responsabile del sito del programma Mediaset 'Le Iene', quali sono i principali fatti di attualità su cui i maturandi come te dovrebbero concentrarsi e come scrivere un perfetto articolo di giornale!

25 maggio 2018 ore 16:30

Segui la diretta