Università paga 400 sterline per fare sesso in video

Marcello G.
Di Marcello G.

università coventry paga studenti che fanno sesso

Nata con finalità educative, finisce per scatenare polemiche ed essere additata come un cattivo esempio. Stiamo parlando dell’iniziativa con cui l’università inglese di Coventry ha invitato tre coppie di studenti a farsi riprendere mentre fanno sesso; un ‘sacrificio’ ben ricompensato: 400 pound, circa 500 euro.

I 10 consigli per fare sesso in modo sicuro

IN REALTA’ È UNA CAMPAGNA SOCIALE - Nessun istinto da guardoni da soddisfare, niente incentivi alla fruizione di contenuti porno online, puro spirito divulgativo. Nei piani dell’ateneo britannico, infatti, i filmati dei volontari serviranno per promuovere la campagna “Change2Change” contro le malattie sessualmente trasmissibili, per educare i giovani al sesso protetto. Un progetto importante, sostenuto dal Consiglio per la ricerca medica e finanziato addirittura dal governo. "Speriamo con questo lavoro di arrivare a ridurre l'incidenza delle infezioni sessualmente-trasmissibili tra i giovani, incrementando l'utilizzo dei preservatori", ha commentato Katie Newby, medico e direttrice del progetto, alla stampa inglese.

CRITICHE AL METODO USATO - Ma, tutto questo, non è bastato per arginare le critiche che si sono riversate contro l’università. La più feroce? Quella di “Campaign for Real Education” – associazione inglese composta da genitori e insegnanti che lotta per la corretta educazione dei ragazzi – che per voce del suo leader Chris McGovern ha polemizzato dicendo che “Internet è già stracolmo di film sessuali che possono essere usati per diffondere questo messaggio, senza dover pagare coppie per filmare un video pornografico".

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta