Skuola di... Sette e mezzo: scopri le regole!

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

il sette e mezzo: le regole

Il Sette e mezzo rappresenta uno dei giochi maggiormente frequenti durante il periodo natalizio. Accanto alla tombola, infatti, le carte occupano un posto speciale sulle tavole imbandite di dolci, panettoni e torroni. Si può giocare in famiglia o tra amici, e c’è chi gioca limitandosi a quote di partecipazione contenute, e chi invece per una volta l’anno dilapida i risparmi.

Tanti auguri di buone feste con questo classico Disney!


Fonte video DuckTalesITA - RaiDue

NUMERO DEI GIOCATORI - Il numero dei giocatori del Sette e mezzo da 2, partecipanti minimi, ad un massimo di 12. Tuttavia l’ideale è che intorno al tavolo si siedano tra le 4 e le 6 persone. Una di loro, a turno, terràbanco, giocando praticamente contro tutti gli altri e rischiando o di perdere parecchio o, con un po’ di fortuna,di rimpinguare il portamonete.

QUANTO VALGONO LE CARTE? - Le carte da 1 a 7 valgono effettivamente la cifra sopra esse indicata. Mentre tutte le figure, fatta eccezione per il re di denari, valgono mezzo punto.

L’OBIETTIVO DEL GIOCO - L’obiettivo del Sette e mezzo e chiaramente quello di ottenere tale punteggio. Ad ogni concorrente verrà dal banco distribuita una carta coperta. Ciascun partecipante, dopo aver visionato la carta e valutato la distanza dal punteggio vincente, punta una quota sfidando il mazziere che, a sua volta, ha una carta da giocare. Quindi si può decidere di tenere la propria carta o di chiedere altre carte per alzare il punteggio. Ma quest’ultima opzione può sia condurre al sette e mezzo, sia far sballare il giocatore. Dopo i giocatori sarà il turno del banco. Qualsiasi sia il punteggio ottenuto da quest’ultimo, esso avrà diritto alle quote di tutti i concorrenti che hanno sballato o che hanno effettuato un punteggio inferiore, e dovrà invece pagare la quota di chi ha ottenuto un punteggio superiore al suo.

COME OTTENERE IL PUNTO? - Il sette e mezzo si può ottenere con sole due carte, e in questo caso è detto reale o legittimo e ha la vittoria schiacciante anche sul sette e mezzo del banco, purché questo non sia reale. In altri casi il sette e mezzo può essere raggiunto anche con più carte: ad esempio con due 3, un asso e una figura, o un 6, un asso e una figura, o con più figure a formare le unità.

LA MATTA - La carta chiave del Sette e mezzo è il re di denari, detto la “matta”. Infatti si tratta di una carta jolly che può avere qualsiasi valore si preferisca. Il re di denari insomma può avere il valore di ogni numero dall’1 al 7 o di mezzo. Chi otterrà sette e mezzo con la matta sarà colui a cui verrà ceduto il banco.

E tu quale gioco di carte preferisci a Natale?

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta