Diciannovenne costruisce protesi con i Lego per aiutare chi non se le può permettere

Redazione
Di Redazione

braccio robotico lego

Quanti di voi hanno mai giocato con i Lego? Praticamente tutti! Mettere insieme mondi, giardini, case da zero, da piccoli, ma anche da grandi ha il suo fascino. David Aguilar, è sempre stato affascinato da questo universo di mattoncini, e con essi ha fatto davvero l’impensabile. Il diciannovenne, nato con una malformazione al braccio, ha deciso all’età di nove anni, di voler creare una protesi “hand made”, proprio con i Lego. Lo studente di BioIngegneria ha trascorso anni ad evolvere le sue protesi, e ora è alla quarta evoluzione.
Il suo scopo, è quello di dare la speranza di una vita normale anche a chi non può permettersi una protesi reale, che costa dai 5.000 euro fino ad arrivare a 50.000.

Il canale YouTube dove mostra le sue protesi

David ha anche creato un canale YouTube dove mostra le sue protesi e come funzionano. Si è dato il nome di “Hand Solo” e, al portale Great Big Story, il motivo lo spiega così “Ho trascorso la mia infanzia costruendo macchine, aerei, elicotteri e, infine, la mia prima protesi, anche se non era così resistente perché ho usato solo i mattoncini standard LEGO. L'appellativo 'Hand Solo' è nato per indicare la mia abilità di costruire set LEGO con una sola mano.” Lo studente, dopo aver dato vita alle sue creazioni, racconta: “Ora posso muovermi e compiere alcune azioni manuali come se avessi un braccio vero. Posso raccogliere senza problemi oggetti caduti a terra o stringere la mano agli amici. Nessuno immaginava che con i pezzi di LEGO Technic si potesse costruire qualcosa del genere.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di scoprire chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che seguirci!

28 marzo 2019 ore 16:00

Segui la diretta