10 cose che devi sapere se vuoi iniziare a scrivere un blog

Marcello G.
Di Marcello G.

foto di 10 consigli blog di successo

Ti senti uno scrittore o un giornalista nato? Ti piace condividere con gli altri le tue passioni? Pensi di essere originale e creativo? Allora è forse il caso di metterti alla prova. In che modo? Aprendo un blog. Costruirsi un buon seguito di lettori non è così difficile. L’importante è avere le coordinate giuste per valorizzare i diversi elementi che caratterizzano un sito ben fatto. Ecco dunque alcuni suggerimenti sempre validi che potrebbero fare di te un blogger di successo.

#10 Scegli bene l’argomento
Il primo passo, fondamentale, per lanciarsi nel mondo dei blog è la scelta di un tema che ti valorizzi; che ti possa far diventare un punto di riferimento. Seleziona bene gli argomenti di cui ti senti particolarmente esperto. Ami viaggiare? Pratichi uno sport? Hai una passione innata? Pensando a quello che ti piacerebbe scrivere ti verrà naturale trovare il tuo mondo.

#9 Iscriviti a una piattaforma di blog
Per i principianti l’avventura da blogger inizia sempre dall’iscrizione a dei siti specializzati. Ce ne sono tanti ma alcuni – come, ad esempio, Wordpress o Joomla – sono innanzitutto gratuiti e sicuramente più facili da usare. Una volta completata la registrazione si potrà cominciare a creare il proprio blog, personalizzando nei minimi dettagli. Ma puoi anche "appoggiarti" ai siti che ti piacciono di più per avere un tuo spazio su piattaforme già ben avviate, lette ogni giorno da tantissimi utenti. Una di queste - sorpresa! - è proprio Skuola.net, che ti dà la possibilità di entrare nella propria community di blogger con uno spazio semplicissimo da gestire. Scopri come funziona il blog di Skuola.net e come diventare un nostro blogger >>

Creare un blog in 60 minuti. Guarda il video!

#8 Non si finisce mai d’imparare
Conoscere un argomento alla perfezione è solo il punto di partenza. Comunicazione è sinonimo di aggiornarmento. Chi ti leggerà vorrà sapere cose che non si sapevano, notizie, novità. Da blogger, perciò, internet dovrà diventare il tuo alleato. Navigare in base a delle parole chiave oppure selezionare i siti che trattano i vostri stessi argomenti ti potrà dare un’idea di quali sono le cose che interessano di più alla gente. Anche ascoltare il parere di amici e parenti potrebbe darti gli spunti giusti. Scrivere una cosa troppo di nicchia o eccessivamente generica è solo una perdita di tempo. L’originalità è un imperativo. Vietatissimo il copia e incolla da altri siti.

#7 Titolo e grafica fanno la differenza
Ci sono degli aspetti che molti sottovalutano ma che possono rendere visitatissimi anche blog esteticamente non perfetti. Uno di questi è la scelta del nome. Il titolo della pagina dovrà rimandare immediatamente all’argomento trattato senza però rinunciare alla fantasia: il primo aspetto aiuterà gli utenti a trovarvi sui motori di ricerca; il secondo farà rimanere il nome del vostro blog ben impresso nella testa di chi lo visita. Per quel che riguarda la grafica, è consigliabile trovare un giusto equilibrio tra la parte visiva e quella scritta: un blog troppo elaborato potrebbe distrarre dal suo contenuto

#6 Linguaggio chiaro e sintetico
Il linguaggio è tutto, sia dal punto di vista grammaticale sia nel modo di esprimersi. Chi ti legge dovrà avere la sensazione che sei il massimo esperti della materia. I concetti dovranno essere più chiari possibile; leggere molto ti aiuterà ad arricchire il tuo vocabolario. Alcuni suggerimenti sono sempre validi: scrivere frasi brevi in cui inserire tanti concetti, usare bene la punteggiatura, partire dalla notizia per poi argomentarla. La lunghezza dei post non deve essere esagerata: è statisticamente provato che gli utenti, se non trovano quello che cercano all’inizio della pagina, la chiuderanno dopo pochi secondi.

#5 La foto e i video
Una buona foto può attirare l’attenzione. Per questo è sempre bene dedicare un po’ di tempo a questo aspetto prima di pubblicare un post. Bisogna scegliere un’immagine che sia in qualche modo coerente con l’argomento dell’articolo. Dopodiché si deve passare alla fase di elaborazione della foto, che non deve essere troppo “pesante” (esistono molti siti gratuiti che permettono di ottimizzare le immagini per il web). Attenzione ai diritti: se prendi una foto cercandola su internet controlla che non sia vietata la sua riproduzione (di solito è indicato). Arricchire, poi, un post inserendo un video - preferibile se girato da te - aumenterà ulteriormente i tempi di permanenza sul blog; l'importante è che sia ben fatto e in qualche modo collegato all'argomento dell'articolo.

#4 I link e le parole chiave
Se tratti un argomento e hai delle fonti da citare, da cui magari hai preso dati o informazioni per scrivere il tuo post, è il caso di dirlo a chi legge. Mettere un link che rimandi alla pagina in questione darà maggiore autorevolezza a quel che scrivi; farà capire agli altri che dietro un articolo c’è un lavoro di ricerca e selezione. Le piattaforme di blog, inoltre, permettono di inserire delle parole chiave – i tag - per indicare gli argomenti di cui si parla nel post e aiutare a trovare il vostro blog quando si cercheranno quelle parole sui motori di ricerca.

#3 Condividere, condividere, condividere
Se hai profili social è il caso di utilizzarli per promuoverti. Postare i tuoi contenuti è, oggi più che mai, fondamentale. La maggior parte delle persone ormai legge le notizie direttamente sui social network; bisogna farsi trovare anche lì. Importante è anche la scelta del social più adatto a quello che comunicate. Facebook e Twitter sono la base, ci trovi praticamente tutti: condividere sul tuo profilo i link al blog aumenterà la platea dei lettori. Se però, ad esempio, hai un blog che parla di fotografia è preferibile avere anche un buon profilo Instagram. Puoi anche provare a pubblicare i contenuti sulle pagine social di siti importanti che parlano dei tuoi stessi argomenti. Un modo in più per far girare il tuo nome e quello del vostro blog.

#2 La costanza prima di tutto
La frequenza di pubblicazione è altrettanto importante. Se pensi di avere il sacro fuoco della scrittura allora è il caso di dimostrarlo. L’ideale sarebbe pubblicare almeno un contenuto al giorno. L’obiettivo è portare i tuoi lettori a consultare il blog ogni giorno per leggere le novità. Se non hai il tempo materiale di scrivere tutti i giorni, le piattaforme di blog ti danno la possibilità di programmare la pubblicazione dei post: magari puoi scrivere più articoli assieme e dividerli nei giorni successivi.

#1 Fatti conoscere!
Una volta che avrai preso confidenza con l’universo blog potresti tentare di fare il grande salto. Ormai tutti i siti d’informazione cercano bravi blogger: opinionisti che parlano un po’ di tutti gli argomenti e che, grazie alla visibilità data da questi siti, diventano dei punti di riferimento seguitissimi sul web. Se il vostro blog personale ha il suo seguito non abbiate paura di proporvi alle redazioni, mandando una mail agli indirizzi indicati sui diversi siti. Naturalmente dovrete convincerli con le vostre capacità; mandategli il link al vostro blog per farsi un’idea; se gli argomenti trattati sono originali e nessuno se ne occupa potrebbero darvi la possibilità di diventare un blogger professionista.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta