Ominide 8039 punti

Riflettori Radar- Stazioni fisse Radar


Piccoli natanti, boe, ecc. , sono spesso difficili da localizzare sullo schermo radar, specialmente quando gli echi delle onde del mare prevalgono su di essi.
Tale inconveniente si puo eliminare con l’aiuto di un riflettore radar passivo installato sui piccoli natanti.
Il riflettore radar è costituito di strisce o pezzi di metallo adatto, riuniti assieme, in modo da far ritornare i radioechi lungo la direzione del rilevamento. In questo modo un eco-impulso molto maggiorato puo essere prodotto e utilizzato.
Un riflettore di circa mezzo metro di lunghezza, nel suo asse maggiore, puo fornire un’eco uguale a quello che si otterrebbe di ritorno da una nave di cento tonnellate.
Tali riflettori si possono anche installare su particolari galleggianti per aiuto localizzazione.
Le stazioni fisse radar sono molto utili, sul litorale e in zone pericolose, sia per scopi di esercitazioni militari che per controllo del traffico.
Poiché la stazione è fissa lo schermo dà una reale immagine relativamente ai movimenti delle navi entro la zona di copertura.
Innumerevoli sono le stazioni fisse radar per il controllo del traffico aereo, ma esse sono di scarso aiuto alla navigazione.
Le installazioni radar nei porti invece sono in uso in parecchie nazioni per controllare il traffico nelle zone portuali, canali, lagune, acque ristrette, ecc., la loro utilità è grande particolarmente per quelle zone in cui avverse condizioni di tempo e mare possono creare dei seri pericoli per la navigazione marittima.
Hai bisogno di aiuto in Navigazione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email