tt7t7 di tt7t7
Ominide 1132 punti

Rigoletto


Il "Rigoletto" è un’opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave, tratta dal dramma di Victor Hugo “Le Roi s’amuse” (“Il re si diverte”).

Prima rappresentazione
11 marzo 1851

Teatro
Teatro “La Fenice”, Venezia

Personaggi

  • Duca di Mantova (tenore)
  • Rigoletto, il suo buffone di corte (baritono)
  • Gilda, figlia di Rigoletto (soprano)
  • Sparafucile, sicario (basso)
  • Maddalena, sorella di Sparafucile (contralto)
  • Giovanna, custode di Gilda (mezzosoprano)
  • Il Conte di Monterone (baritono)
  • Marullo, cavaliere (baritono)
  • Matteo Borsa, cortigiano (tenore)
  • Conte di Ceprano (basso)
  • La Contessa di Ceprano (mezzosoprano)
  • Un usciere di corte (basso)
  • Un paggio della Duchessa (soprano)
  • Cavalieri, dame, paggi, alabardieri (coro)

  • Trama
    L’opera si apre con una festa movimentata al Palazzo del Duca di Mantova, il quale prova a sedurre la Contessa di Ceprano, ma interviene Rigoletto che prende in giro il marito di questa.
    Gli uomini presenti scoprono che Rigoletto ha un’amante segreta, ma non sanno che è la figlia.
    Il Duca seduce poi la figlia del Conte di Monterone, che si arrabbia e maledice Rigoletto.
    Rigoletto fugge e nella notte incontra il sicario Sparafucile, che gli offre i suoi servigi. Rigoletto non è interessato, ma quando scopre che il Duca ha sedotto sua figlia, decide di ucciderlo.
    Sparafucile e sua sorella Maddalena attirano il Duce nella loro casa. Rigoletto mostra alla figlia la natura del Duce.
    Quando il Duce deve essere ucciso, Gilda viene mandata dal padre a Verona.
    Però Maddalena si è innamorata del Duce e implora Sparafucile di non ucciderlo. Sparafucile accontenta la sorella e decide di uccidere il primo viandante che fosse entrato.
    Gilda sente l’idea e preoccupata per la vita del padre e del Duce, si sacrifica e bussa alla porta, facendosi uccidere.
    Gilda viene messa in un sacco e data a Rigoletto, che crede che sia il corpo del Duce. Però, preso dal dubbio e dal terrore, apre il sacco e vede il cadavere della figlia.
    Si è compiuta così la maledizione del Conte di Monterone.

    Informazioni sul “Rigoletto”
    Il “Rigoletto” forma, insieme a “Il Trovatore” e “La Traviata”, la “trilogia popolare” di Verdi.
    Il “Rigoletto” fu inizialmente oggetto della censura austriaca. Anche “Le Roi s’amuse” fu oggetto della censura, di conseguenza fu riproposto solo 50 anni dopo, ma non piacque perché descriveva le dissolutezze della corte francese. Nell’opera si arrivò al compromesso di far svolgere l’azione alla Corte di Mantova, che non esisteva più. Il nome del protagonista venne cambiato da Triboulet a Rigoletto, che deriva da “rigoler”, cioè scherzare. È un dramma intenso di passione, di tradimento, amore filiale e vendetta. Viene posta in evidenza la tensione sociale del tempo. Al Teatro della Scala di Milano, venne rappresentata la prima volta il 18 gennaio 1853. Nel Regno Unito venne proposto la prima volta il 14 maggio 1853 al Royal Opera House. Poi venne messo in scena l’11 dicembre 1867 a Glasgow e il 5 marzo 1869 a Edimburgo. Negli Stati Uniti la prima è stata il 19 febbraio 1855 all’Accademy of Music di New York. Il 16 novembre 1883 venne messo in scena al Metropolitan Opera di New York. Al Teatro dell’Opera di Roma andò in scena il 18 novembre 1855.

    Hai bisogno di aiuto in Musica per le Medie?
    Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
    Registrati via email