Strumenti a corda


Gli archi

Il violino

E il più piccolo componente della famiglia degli archi le sue 4 corde vengono strofinate (messe in vibrazione) da un archetto, formato da supporto di legno sul quale vengono applicati dei crini di cavallo tesi. Il suo timbro è brillante e appassionato; la sua tecnica è assai agile. È il più importante della famiglia degli archi e occupa un posto di primo piano nell'orchestra.

Viola

La viola è più grande del violino, anche se ne conserva le stesse proporzioni. Si suona come il violino, appoggiando cioè, lo strumento sulla spalla sinistra, mentre la mano destra manovra l'archetto. Il suo timbro è molto dolce, carezzevole, leggermente nasale.

Violoncello


Il violoncello è molto più grande del violino e della viola. Questo strumento si suona stando solamente seduti; si poggia lo strumento alla spalla sinistra mente la destra manovra l'archetto. Si tiene a terra per mezzo di un puntale metallico regolabile. La sua voce è calda e profonda, molto simili a quella umana.

Contrabbasso

È il più grande della famiglia degli archi sei può suonare solamente stando in piedi. Data la sua cassa armonica il suo timbro è cupo e profondo nelle orchestre rappresenta la parte più bassa degli strumenti.

Gli strumenti a fiato

Legni e ancia semplice

Clarinetto


È costituito da un tubo cilindrico di ebanite nel quale si ottengono i suoni per mezzo di una sottile linguetta di canna vegetale, detta ancia che, fissata all'estremità dell'imboccatura dello strumento, vibra liberamente al passaggio dell'aria soffiata dal clarinettista. Strumento dalla voce calda e vellutata nelle note gradi, limpida ed espressiva in quelle acute, è molto indicato nei passi"a solo" dell'orchestra e adatto alle espressioni dei sentimenti più diversi. Per la sua vasta estensione di suoni il clarinetto viene spesso chiamato il violino degli strumenti a fiato.

Sassofono sax

Strumento in metallo con tubo conico è appartenente alla famiglia del clarinetto, fu inventato dal francese Adolfo sax nel 1840 se ne costruiscono sei tipi diversi: sopranino, soprano, contralto, tenore, baritono e basso, di solito nelle tonalità di SI Bemolle e MI Bemolle; tranne il soprano sono tutti a forma di pipa. La combinazione del corpo metallico fornisce il sax di un'ampia parità di suoni: dalle note metalliche della tromba ai suoni melodici e caratteristici del violoncello. È poco usato nel l'orchestra ma rimane ancora nelle Langhe e soprattutto nei complessi jazz, di cui è una dei più importanti strumenti.


Ancia doppia oboe


Strumento a legno, a tubo conico di origini medioevali. Lancia doppia è formata da due linguette di canna sottile, legate insieme ad una estremità, in modo da lasciare una breve fessura per il passaggio dell'aria soffiata dall'oboista. Strumento melodico e di carattere pastorale è un eccellente interprete delle passioni più varie. Dice bilioz: agli accenti dell'oboe si addicono a meraviglia il candore, la grazia innocente, la gioia tranquilla oppure il dolore di un essere debole.

Hai bisogno di aiuto in Musica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email