Il rock and roll


Il rock and roll è nato negli Stati Uniti tra la fine degli anni Quaranta e l'inizio degli anni Cinquanta. Le sue origini sono oggetto di discussione per gli storici della musica, anche se è riconosciuto da tutti il fatto che negli Stati uniti l'incontro delle diverse tradizioni musicali si sia creato un così profondo cambiamento nella storia della musica che ha formato il rock and roll. Subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, le jazz band di grandi dimensioni iniziarono a costare troppo per i locali che iniziarono a sostituirle con altre più piccole formate da chitarre elettriche, basso e batteria. In quella particolare atmosfera ci furono i primi passi di una nuova musica che avrebbe, poi, portato alla nascita del rock and roll, diventato famoso grazie a Bill Haley e soprattutto al Elvis Presley. Il suo andamento veloce e il ritmo scatenato lo rendono adattissimo al ballo e i testi l'hanno reso popolare agli occhi dei giovani. Gli strumenti più utilizzati erano la chitarra elettrica, la batteria e il contrabbasso. L'uso della chitarra era sia ritmico che melodico. Nel primo caso il chitarrista accompagna il brano con accordi di breve durata per sostenere la brillantezza del ritmo; nel secondo caso propone degli assoli velocissimi che entusiasmano il pubblico.

Hai bisogno di aiuto in Musica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email