LA MUSICA CONTEMPORANEA

La musica contemporanea è quello stile che si sviluppa a partire dagli anni ’60, ’70 e ’80, con la caduta del muro di Berlino (1989) e lo “svolgimento” del periodo della guerra tra le due superpotenze. Nel Novecento il panorama musicale cambia in modo radicale, grazie alle innovazioni tecniche e alla nascita di mezzi di comunicazione. La registrazione del suono determina una rivoluzione nel modo di ascoltare la musica: le persone possono ascoltare a casa propria della musica preferita. In questo arco di tempo decade il linguaggio romantico, sentimentalista e apre le porte a questo nuovo stile di “fare musica”.

Dapprima gli strumenti utilizzati erano il fonografo ed il grammofono, dove si poggiava il disco sulla base di legno e lo strumento produceva il suono grazie alla rotazione della manovella (la manovella veniva azionata a mano e fatta ruotare allo stesso modo), dove veniva “emanato” (riferito al suono) da una trombone, dove si apriva una grande campana.

Il processo scientifico è stato significativo dal punto di vista musicale, ma dal punto di vista economico e sanitario è stata una tragedia; dopo il fonografo ed il grammofono, nascono nuovi strumenti come il giradischi, uno strumento a base in legno dove veniva “appoggiato” il disco, fatto ruotare ed un “ago” descriveva delle “circonferenze” che producevano il suono (logicamente lo strumento era elettrico) ed il “mangiadischi”, ossia un lettore dove venivano immesse delle cassette contenenti un nastro magnetico che produceva il suono.

Grazie alle nuove tecnologie si è passato ai CD e successivamente si è divulgata (riferita alla musica) ai nuovi mezzi di comunicazione come il computer, ad esempio si può usare il pianoforte attraverso dei programmi, pigiando i tasti del computer.

Nascono i primi sintetizzatori, strumenti in grado di realizzare strutture musicali molto complicate e combinazioni di suono variamente manipolati. Infine si divulga un nuovo strumento: la batteria, che successivamente viene modernizzata: i piatti che la compongono hanno un diametro diverso ed è composta da vari tamburi. Attualmente è possibile ascoltare e scaricare musica attraverso i “MASS MEDIA”, come IPhone, IPod ed Internet.

Hai bisogno di aiuto in Musica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove