Ominide 4554 punti

Forme musicali


Fino al 1600 i grandi musicisti si erano dedicati soprattutto alla musica vocale. Ma nel corso del secolo la musica strumentale conquista progressivamente uno spazio importante. Alla fine del 1600 così, erano migliorate e si erano perfezionatele tecniche esecutive dei vari strumenti . ricordiamo alcune delle più importanti forme musicali: la sonata, il concerto, la sinfonia, il poema sinfonico, la suite, etc.

La sonata

È una composizione per un solo strumento che generalmente è il pianoforte o il violino. È suddivisa in quattro tempi: allegro, adagio, allegretto o minuetto, allegro finale. Il tempo più importante è il primo ed ha una struttura chiamata forma-sonata (bitematica, tripartita)
Prima parte A= esposizione dei 2 temi (tema è la melodia principale)
Seconda parte B=sviluppo dei 2 temi
Terza parte A=ripresa dei due temi in altra tonalità
Ricordiamo la sonata per pianoforte “Chiaro di luna” di Beethoven che è la più famosa tra le 32 sonate da lui composte. In questa sonata però Beethoven omette il primo tempo e comincia direttamente dall’adagio. Probabilmente, per questa ragione, il musicista diede un sottotitolo alla sua opera chiamandola “Sonata, quasi una fantasia” per indicare il suo carattere particolarmente libero ed originale.

Il concerto

Il concerto è una composizione scelta per l’orchestra e suddivisa in tre tempi: allegro, adagio e allegro finale.
In origine era di due tipi, concerto grosso e solista. Il concerto grosso è formato da un trio , 2 violini e una viola mentre il resto degli strumenti era chiamato “tutti “. Ha un carattere solenne infatti veniva spesso eseguito nelle chiese. In seguito si perfezionò e diventò concerto solista con Antonio Vivaldi ed ebbe un carattere più brillante. Famosa è la cosiddetta “cadenza” cioè una fantasia che vuole mettere in evidenza il virtuosismo del musicista. Ricordiamo le quattro stagioni di Vivaldi formate da quattro concerti tutti accompagnati da un sonetto di autore anonimo.

Sinfonia

È una composizione suddivisa in quattro tempi come la sonata però molto più complessa perché si riferisce all’orchestra e non ad un solo strumento come per la sonata famose sono le sinfonie di Haydn che ne scrisse oltre cento; Mozart più di 40; Beethoven solo 9. Questo perché per Beethoven la sinfonia doveva contenere un messaggio indirizzato a tutti gli uomini e soprattutto agli infelici. Ecco quindi che ogni sinfonia diventa un’opera che richiede armi di preparazione, di ripensamenti, di modifiche. In particolare ricordiamo (pag. 202)

Poema sinfonico

È una composizione per orchestra che descrive un racconto, un dipinto, un paesaggio. Ricordiamo “Una notte sul Monte Calvo” di Modest Musorgskj che descrive un Sabba cioè un raduno di streghe che secondo la leggenda, si tiene ogni anno il 24 giugno, notte di San Giovanni, una montagna nelle vicinanze di Kiev in Ucraina. Questo Sabba prosegue tutta la notte e le streghe si incontrano con il diavolo finché il rintocco della campana disperde gli spiriti.

La suite

La suite è un insieme di danze che sono: allemanda, giga, Corrente e Sarabanda.
Hai bisogno di aiuto in Musica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email