Chi era Chopin?

Chopin,è stato un compositore e pianista polacco, nato nel 1810 a Zelazova Wola. Fu uno dei grandi maestri della musica romantica ed è ricordato come il “poeta del pianoforte”.
Bambino prodigio,Chopin a Varsavia,completò la sua formazione musicale. A seguito della repressione russa della Rivolta di Novembre (1830),si trasferì in Francia nel contesto della cosiddetta”Grande Emigrazione”. Per dieci anni, dal1837 al 1847, fu legato sentimentalmente alla scrittrice francese George Sand.
Gran parte delle composizioni di Chopin vennero scritte per pianoforte solista; le uniche significative eccezioni sono i due concerti per pianoforte. Le sue opere sono impegnative dal punto di vista tecnico, ma mantengono sempre le giuste sfumature e una profondità espressiva. Egli inventò la forma musicale nota come ballata strumentale e diede innovazioni ragguardevoli alla sonata per pianoforte, alla mazurca, al valzer, al notturno, alla polonaise, allo studio, all'improvviso, allo scherzo e al preludio.

L'infanzia Chopin iniziò da Zelazowa Wola(dove nacque),un comune rurale situato a pochi chilometri da Varsavia,in una famiglia destinata alla musica (il padre suonava il flauto e il violino, la madre cantava accompagnandosi al piano che anche le sorelle suonavano).
Il padre, Mikołaj Chopin,era un musicista francese battezzato con il nome di Nicolas Chopin ma, in seguito al definitivo trasferimento in Polonia, lo cambiò nella variante polacca;dopo essersi trasferito da Żelazowa Wola a Varsavia insegnò lingua e letteratura francese in alcune scuole della capitale e amministrò infine un istituto per i figli degli aristocratici polacchi più illustri.
La madre, Tekia Justyna Krzyżanowska,era una pianista polacca. Fryderyk ebbe tre sorelle: Ludwika,Izabela ed Emilia(morta molto giovane).Il suo primo insegnante privato fu un ceco,Wojciech Żywny.Fu lui a scoprire il grande talento musicale del suo allievo, e a egli insegnò tutto ciò che sapeva.
Intorno ai 9-10 anni,cominciò a soffrire di una tosse insistente che lo accompagnò fino alla morte. L'interpretazione più accettata oggi è che questa tosse fosse espressione di una tubercolosi polmonare. Fra i fattori di questa interpretazione ci fu Jean Cruveilhier, patologo francese che assistette Chopin negli ultimi mesi di vita.

I primi successi

Intanto la famiglia si era trasferita a Varsavia, dove Chopin,ancora bambino,già suonava
Nel 1817 debuttò come compositore con la Polacca in Sol minore e la sua prima vera esibizione pubblica si tenne nel 1818. Nel 1827 entrò al Liceo di Varsavia,e lì,cominciò i suoi primi studi di armonia,contrappunto e composizione sotto la guida di Józef Elsner, il quale ebbe a scrivere su di lui: "Frédéric Chopin, allievo di terzo anno. Capacità incredibili, un genio della musica". Questo periodo fu caratterizzato dall'interesse del giovane Chopin per la musica popolare: compose tra l'altro le Mazurche per pianoforte da ballo e il Rondò in Do minore.

Alla ricerca dello stile!

Negli anni Chopin studiò alla Scuola superiore di musica, nel Dipartimento di Arti e scienze dell'Università di Varsavia. A quel tempo era un attivo partecipante della vita culturale di Varsavia, amava frequentare i concerti di Niccolò Paganini ed assistervi alle opere presentate da Karol Kurpiński nel Teatro Nazionale, tra le quali Don Giovanni di Mozart e Il barbiere di Siviglia di Rossini. Di quest'autore prima di emigrare in Francia conobbe 13 opere. Accompagnava volentieri al pianoforte i cantanti. In questo periodo scrisse Le Variazioni in SibM,basate su un motivo del Don Giovanni, ed i Rondeaux virtuosistici, basati sulle musiche popolari.
Gli anni 1829-1831 sono per Chopin gli anni del primo amore (per la cantante Konstancja Gładkowska) e dei primi successi come compositore. Nascono in quel periodo i due Concerti per pianoforte, in FAm (op. 21) e MIm (op. 11).
Durante un soggiorno a Vienna Chopin soffrì per le notizie che giunsero dalla Polonia riguardo la Rivolta di Novembre. Egli non ritornerà mai più in patria. Le composizioni di questo periodo sono drammatiche e liriche.
Quando il musicista si trovava a Stoccarda, venne a sapere che la rivoluzione polacca era stata soffocata nel sangue dallo Zar russo Alessandro I. Secondo Maurycy Karasowski, l'episodio storico ispirò Chopin a scrivere lo Studio op. 10 n. 12,ove poi li venne attribuito il titolo de La caduta di Varsavia.

Gli anni della maturità artistica...

A circa vent'anni,Chopin si trasferì a Parigi, dove compose brani che riscossero successo specialmente nei salotti. Frequentò i teatri d'opera e conobbe vari musicisti (Friedrich Kalkbrenner, Franz Liszt, Ferdinand Hiller,Vincenzo Bellini e Hector Berlioz).
Dava molte lezioni private, ove era la sua principale fonte di guadagno. Quando nel 1835 si fidanzò con la contessa Maria Wodzińska (1819-1879), la famiglia di lei, dopo un apparente, iniziale favore, si mostrò contraria al matrimonio. Forse in questo rifiuto ebbe una parte importante la salute cagionevole di Chopin: di aspetto emaciato, aveva scarsissima resistenza fisica, soffriva di frequenti attacchi di bronchite violenta, laringite ed episodi di emottisi. Fu questo anche l'anno dell'ultimo incontro con i suoi genitori, che si recarono a Karlsbad, dove Chopin li raggiunse in agosto. Durante il viaggio di rientro a Parigi, ebbe modo a Dresda di conoscere Robert Schumann e Clara Wieck.
Nel 1838 conobbe la scrittrice George Sand, più grande di lui di sei anni e in precedenza amante di Alfred De Musset e Félicien Mallefillee si gettò nelle braccia dell'amore compiuto. I due si recarono a Maiorca, trascorrendo l'inverno nella Cartuja di Valdemossa, nel Nord Ovest dell'isola, mentre in Spagna continuava la guerra, e, la malattia di Chopin si aggravava (acuiva) sempre più. A trent'anni pesava meno di 45 kg per una statura di circa 1m e 70 cm. Nel 1839(10 anni prima della sua morte),Chopin e George Sand tornarono in Francia. Trascorsero insieme quasi sette anni. La scrittrice lo accusò di esserle nemico e lo lasciò. Il periodo precedente alla rottura con George Sand lasciò un'impronta importante sulla creatività e sulla vita sociale di Chopin.

La sua amata Polonia (Jego ukochana Polska)

Tra questi si trovano le Mazurche, le Polacche, il Krakowiak e la Fantasia su arie polacche (questi ultimi due per pianoforte ed orchestra).
Se le Mazurche sembrano essere piccole e intime rievocazioni del folclore musicale polacco, altre composizioni più strutturate come le polacche op. 44, op. 53, op. 61 o la Fantasia su arie polacche sono l'ambiente ideale dove il compositore può con più personalità rielaborare idee o ricordi della lontana patria, che possono essere ritmi, incisi melodici o altro. In questo gruppo spicca la Fantasia, dove il pianoforte rielabora con estrema personalità i temi originali polacchi suonati dall'orchestra.
L'amore del musicista per la sua patria polacca è stato ampiamente ricambiato: in Polonia Chopin è considerato un vero e proprio eroe nazionale. A lui sono state dedicate banconote, l'aeroporto di Varsavia, monumenti (famoso quello eretto nel 1926, distrutto dai nazisti dopo l'occupazione nella seconda guerra mondiale e successivamente ricostruito), vie e svariati premi.
Nella capitale Varsavia esiste inoltre un teatro dedicato solo ed esclusivamente alle sue composizioni, in cui tutto l'anno si alternano svariati esecutori.
Dal 1927 viene organizzato in Polonia il Concorso pianistico internazionale Frédéric Chopin, il primo concorso monografico del mondo, fondato da Jerzy Żurawlew e che lanciò, tra gli altri, anche Maurizio Pollini.
Tra i più celebri studiosi del musicista polacco vi sono Gastone Belotti e Jaroslaw Iwaszkiewicz.

"In genere era sulla mezzanotte che lui si abbandonava, quando i grandi cravattoni se n'erano andati, quando l'argomento politico del movimento era stato esaurientemente dibattuto, quando tutti i maldicenti avevano dato fondo ai loro aneddoti, tutte le insidie erano state tese, tutte le perfidie consumate, solo allora, obbedendo alla muta richiesta di due occhi intelligenti, diveniva poeta e cantava gli ossianici amori degli eroi dei suoi sogni ..., i dolori della patria lontana, la sua cara Polonia, sempre pronta a vincere e sempre battuta." Dal necrologio scritto da Berlioz il 27 ottobre 1849, Gastone Belotti in Chopin EDT.

Ultimo periodo di vita.....Ed è così che ci lasciò

Dopo la rottura sentimentale con la scrittrice George Sand e l'aggravarsi della malattia, Chopin cadde in una depressione che probabilmente accelerò la sua morte. Dopo aver lasciato Nohant-Viccompose sempre meno sino al totale silenzio.
Durante l'ultimo periodo della sua vita, Chopin fu assistito da una sua allieva scozzese, Jane Stirling, che insieme alla sorella Mrs. Erskine convinsero Chopin a trasferirsi in Inghilterra. Ma il rigido clima inglese e la vita mondana in cui vollero trascinarlo le due scozzesi peggiorò notevolmente la salute del compositore.
Rientrato a Parigi, la sua salute si aggravò improvvisamente, e il 17 ottobre del 1849, alle 2 del mattino, venne dichiarato morto; al suo fianco, negli ultimi momenti di vita, gli intimi, tra cui Eugène Delacroix, Delfina Potocka - alla quale aveva dedicato uno dei suoi valzer più famosi - e la sua più amata sorella, Ludwika. Venne sepolto a Parigi nel cimitero di Père Lachaise con molte onoranze funebri, ma il suo cuore è conservato a Varsavia, nella Chiesa di Santa Croce.

Cosa compose Chopin? Catalogazione

Chopin ha composto quasi esclusivamente per pianoforte solista, ma il catalogo delle sue opere include anche 2 concerti per pianoforte e orchestra, 20 romanze per voce e pianoforte e un numero esiguo (cinque in tutto) di composizioni da camera per pianoforte e violoncello; pianoforte, violoncello e violino; pianoforte e flauto. Le composizioni per pianoforte solo includono:
59 Mazurche
27 Studi
24 Preludi
21 Notturni
19 Valzer
17 Polacche
5 Variazioni
4 Ballate
4 Scherzi
4 Improvvisi
3 Sonate
Pezzi vari (tra cui: Allegro da concerto op. 46, Bolero op. 19, Barcarola op. 60, la Berceuse op. 57, Fantasia op. 49, Tarantella op. 43 e altri)

Chopin....per punti

1. 1810 nasce a Żelazowa Wola
2. 1817 prime prove di composizione
3. 1818 prima esibizione pubblica
4. 1823 inizio degli studi di composizione con Elsner
5. 1826 studi nella Scuola Superiore di Musica
6. 1829 primo viaggio a Vienna
7. 1830 secondo viaggio a Vienna
8. 1831 arrivo a Parigi
9. 1835 fidanzamento con Maria Wodzińska
10. 1836 incontro con George Sand
11. 1837 rottura con Wodzińska
12. 1838 rapporto con George Sand, partenza per Maiorca e lavoro sui 24 Preludi.
13. 1839 ritorno in Francia, compone la Sonata in Si bemolle minore
14. 1844 muore Nicolas Chopin, il padre.
15. 1845 i litigi con la Sand aumentano e la malattia si aggrava
16. 1847 rottura con la Sand
17. 1848 viaggio con Jane Stirling in Inghilterra e Scozia
18. 1849 ci lasciò il 17 ottobre

Hai bisogno di aiuto in Musica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email