LupoPK di LupoPK
Ominide 27 punti

La vicenda inizia con il matrimonio tra Peleo, re di Ftia e Tetide (ninfa), al quale sono invitati tutti gli dei tranne Eris, la dea della discordia. Arrabbiata lancia un Pomo d'oro, con scritto "Alla più Bella", sul banchetto delle nozze.
Così Atena, Afrodite ed Era consegnano il pomo a Paride, figlio del re di Troia Priamo, affinché scelga quale dea avrà in premio il pomo. Tutte e tre le dee gli offrono dei doni: Atena gli promette la Saggezza, Afrodite la donna piu bella, Era il Potere. Paride sceglie Afrodite, la quale, come da lei promesso, gli offre Elena, moglie dell'Atride (Figlio di Atreo) Menelao.
Paride si reca cosi in Grecia per rapire Elena, donna piú bella, ad un banchetto.
Menelao, infuriato, dichiara guerra a Troia, aiutato da suo fratello Agamennone.
La guerra durata dieci anni vede quindi come protagonisti Achei e Troiani.
Il decimo anno e'narrato nel poema epico "Iliade", scritto da Omero, anche se da molti studiosi e' ritenuto inesistente (vedi "Questine Omerica").

Per molti anni si e' creduto che la cittá di Troia (Ilio, da cui Iliade) non fosse mai esistita, fino alla metá dell'Ottocento, quando Heinrich Schliemann, appassionato di archeologia, nel 1873 ritrovó i resti della cittá, vicino all'odierna città di Istanbul (Turchia), sullo stretto dei
Dardanelli.
Gli scavi sono divisi in nove livelli della città, di differente epoca;
secondo alcuni studi la Città di Troia distrutta dagli Achei e' collocata nel settimo livello.

Hai bisogno di aiuto in Mitologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email