Magneto, uno dei supereroi tesina

Tesina per liceo scientifico tecnologico su uno dei supereroi, Magneto. Argomenti tesina: infanzia sconvolta dal nazismo e dal bienno da Sonderkommando, i mutanti e il dibattito sull'evoluzione.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 40
  • 06-07-2014
E io lo dico a Skuola.net

Sintesi Magneto, uno dei supereroi tesina


Il motivo principale che mi ha spinto ad elaborare la mia tesina di maturità intorno alla figura di Magneto, un personaggio dei fumetti, riguarda essenzialmente l’importanza affettiva che il mondo fantascientifico riveste per me. Tale argomento, infatti, è sempre stato uno dei miei preferiti in ambito cinematografico e letterario poiché ha sempre fortemente stimolato la mia fantasia e la mia curiosità. Tra le varie serie create da Stanley Martin Lieber, o comunemente Stan Lee, quella che mi ha colpito maggiormente sin da bambina è quella degli X-Men creata nel lontano settembre 1963 con la collaborazione del disegnatore Jack Kirby. Tale serie racconta temi importantissimi quali la paura della diversità, l'odio razziale e la discriminazione attraverso gli occhi di diversi nuovi: i mutanti, esseri aventi un patrimonio genico diverso dal nostro. In questi fumetti i protagonisti stessi sono dei reietti nella società in cui vivono perché l’umanità li teme e li emargina trattandoli come dei mostri per le loro fenomenali abilità. Tale condizione fantastica riflette l’America di quegli anni stretta in un pesante conflitto interrazziale che discriminava ingiustamente la popolazione di colore.
Per molti versi il fumetto ricorda anche l’antisemitismo della Seconda Guerra Mondiale come testimoniato dalla presenza di Magneto stesso che oltre a essere un mutante è anche un ebreo straziato dalla consapevolezza di non poter mai essere come tutti gli altri. Egli pertanto è l’X-men che incarna al meglio questa condizione xenofobica soprattutto per il suo folto e complesso passato segnato da una fitta serie di sfortunati eventi. Sulla sua storia personale gli autori sono sempre stati molto evasivi al fine di creare un alone di mistero sul suo comportamento al limite tra quello di vittima e di carnefice, di prigioniero e di dominatore. Chris Claremont in primo luogo, ma anche i più giovani di Greg Park e Carmine di Giandomenico, hanno fatto chiarezza su tale questione raccontando degli avvenimenti inediti circa i suoi dolorosi trascorsi dietro le ombre del terzo Reich. Attraverso questo loro dettagliato retroscena è stato possibile capire meglio alcuni punti essenziali della sua vita quali l’incontro con la moglie, la morte della sua famiglia, il lavoro nel campo di sterminio di Aushwitz e l’esperienza disumanizzante della guerra in sé.
Questo flashback è stato capace di mettere in luce che dietro alle molteplici maschere di Magneto non si cela un irruente e spietato vendicatore, ma un uomo tormentato per tutta la vita dalla sua duplice anormalità. Oltre a essere condannato dal mondo per la sua religione egli, dopo la pubertà, manifesta sconvolgenti abilità che gli permettono sostanzialmente di controllare i corpi attraverso un particolare fenomeno fisico: il magnetismo. Queste abilità si rivelarono ben presto una vera e propria lama a doppio taglio per il supereroe perché se da un lato esse lo proteggeranno impeccabilmente per tutta la sua esistenza, lo renderanno agli occhi degli esseri umani un orribile mostro. Non a caso sono proprio i suoi poteri a determinare la fine del suo matrimonio e a determinare una grave crisi psicologica per il personaggio.
Dunque al di là dell’apparenza da potentissimo Signore del Magnetismo capace di dominare abilmente qualsiasi oggetto metallico e non, si nasconde la sua fragilità individuale frantumata da una lunga serie di orrori visti e subiti essenzialmente nel periodo della dominazione nazionalsocialista. Per tutte queste numerose ragioni il personaggio di Magneto mi è sembrato un valido punto di contatto tra ciò che amo fare e il programma affrontato nel corso del quinto anno di corso che ha tratto pienamente le tematiche da me sopracitate.

Collegamenti

Magneto, uno dei supereroi tesina


Storia- L'infanzia sconvolta dal nazismo e dal bienno da Sonderkommando.
Inglese- Paralellismo tra Magneto il mostro di Frankenstein e il Golem di Praga.
Fisica- Magneto come Re del Magnetismo e spiegazione fisica delle sue super potenzialità.
Chimica- I mutanti e le mutazioni geniche dovute all'alterazione dei nucleotidi.
Filosofia- I mutanti e il millenario dibattito sull'evoluzione.
Italiano- Parallelismo tra Homo Sapiens Superior e superuomo dannunziano.
Approfondimenti.
Registrati via email

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza