Maturità 2018: le peggiori paure che i maturandi hanno e non ammettono

redazione
Di redazione

Oltre alle solite paure che ogni studente del mondo ha, ci siamo mai soffermati a scoprire quali sono i peggiori timori che il povero maturando deve affrontare prima e durante l'esame di Stato 2018? Quelle che tutti noi abbiamo ma ci pesa ammettere?

8. Perdere la calma

La compagna di una vita, quella che non ci "dovrebbe" mai abbandonare nel momento del bisogno quel giorno sarà sicuramente assente, non potremmo contare su di lei. Al suo posto, in tutto il suo splendore, ecco che ci assalirà un'indescrivibile ansia. Non ci resta che chiedere aiuto al nostro amico coraggio.

7. Essere estratto per primo all'orale

Non esiste paura peggiore dell'essere estratti per primi per sostenere la prova orale. Non solo sei il portabandiera dei tuoi compagni, ma avrai una grande responsabilità: dovrai far vedere a tutti gli altri come si svolge l'orale... Di conseguenza ci saranno più persone dentro l'aula che in autostrada durante l'ora di punta.

6. La mamma ovunque

A quanti di noi è capitato di sentir pronunciare da nostra madre la frase: "Voglio entrare ad ascoltare il tuo orale"? Mai ascoltate parole più terrificanti. Peggio lo sguardo fisso della propria mamma durante un fail clamoroso all'orale o il commissario esterno molto severo? Io personalmente temo più la prima.... non so voi!

5. L'argomento incriminato

Prepararsi alla perfezione su tutto il programma è una delle cose più complicate da fare: per quanto ci possiamo impegnare avremo sicuramente un argomento che non ci ricorderemo bene, e possiamo esserne certi... ci chiederanno SOLAMENTE quel tema.

4. Una tesina noiosa

L'ansia maggiore che accomuna tutti gli studenti è proprio la tesina, scegliere bene gli argomenti e soprattutto trovare temi che potrebbero colpire particolarmente i commissari d'esame non sarà facile. Al primo sbadiglio alzati e scappa!

3. Il mistero delle prove scritte

La prova scritta è l'inizio di tutto... Da qui nascono le nostre ansie più grandi. Non sappiamo come saranno nè cosa tratteranno. Peggio di scoprire che la nostra serie preferita non avrà un seguito...

2. Commissari esterni malvagi

Si attende tutto l'anno per scoprire quali saranno i nostri commissari d'esame, e si spera tutto l'anno che per le materie più difficili siano interni (con la speranza che ci possano aiutare). Ma sappiamo tutti che la fortuna non ci assisterà e ci ritroveremmo con il solito commissario esterno severo....

1. La Maturità e basta

La paura della maturità è la Maturità stessa, perché non sappiamo cosa ci aspetta, e le cose che conosciamo non fanno altro che aumentare la nostra ansia. Se poi già i compiti in classe e le interrogazioni riescono a farci tremare e sudare freddo, figuriamoci gli esami finali. Un incubo. La cosa più bella della Maturità? I 100 giorni!

Federico Di Giulio

Commenti
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove
Skuola | TV
Prima volta: tutte le difficoltà che si possono incontrare

Ospite in studio una psicosessuologa che ci parlerà delle difficoltà che ragazzi e ragazze possono incontrare durante la loro prima volta.

22 novembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta