Maturità 2019, Millleproroghe rimanda Invalsi e alternanza per l’esame

manliogrossi
Di manliogrossi

Maturità 2019, Millleproroghe rimanda Invalsi e alternanza per l’esame

Un inizio anno col fiato sospeso quello che stanno vivendo i maturandi, e il motivo non è certo legato ai compiti delle vacanze non terminati in tempo per l’inizio del nuovo anno scolastico iniziato oggi per molti. A impensierire i maturandi del 2019 sono le notizie che in questi giorni si sono susseguiti e che riguardano i tanto temuti Test Invalsi e l’alternanza scuola lavoro.

Test Invalsi quinta superiore

Stando a quanto previsto dalla Buona Scuola, da quest’anno le Prove Invalsi avrebbero dovuto essere un requisito per accedere alla Maturità 2019. A cambiare le cose, però, un emendamento al testo del Milleproroghe, frutto di un accordo raggiunto all’interno nella maggioranza di Governo. In base a tale emendamento, i test di matematica, italiano e inglese non verranno soppressi, ma fino alla maturità 2020 non saranno vincolanti ai fini dell’Esame di Stato. Gli studenti che dovranno sostenere la Maturità 2019 quindi, potrebbero tirare un sospiro di sollievo se il testo Milleproroghe verrà approvato così com’è, con tanto di emendamento inerente le Prove Invalsi. Per avere la certezza bisognerà attendere ancora qualche giorno.

Alternanza scuola-lavoro

Non solo le Prove Invalsi ma anche l’alternanza scuola-lavoro è oggetto di un emendamento al Milleproroghe. Sempre in base alla legge n.107 del 2015, meglio conosciuta come Buona Scuola, da quest’anno, la tanto discussa alternanza scuola-lavoro sarebbe dovuta entrata a tutti gli effetti all’interno dell’esame di Maturità. O meglio, sarebbe dovuta essere un requisito d’accesso all’esame, nonché discussa proprio durante la prova orale. L’emendamento al Milleproroghe, però, rimanderebbe il tutto: l’alternanza non sarà requisito d’accesso alla Maturità per quest'anno, ma solo dall'anno prossimo. Già il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti nei giorni scorsi si era espresso a riguardo, sottolineando la sua intenzione di evitare di mettere al centro dell’esame orale l’alternanza. Il tutto, specificano dal Miur, nell’attesa di un restyling del progetto di alternanza scuola lavoro che dovrebbe diminuire il carico di ore per gli studenti che frequentano il liceo. Per quest'anno rimane comunque l’obbligo di svolgerla, al momento i ragazzi che frequentano il triennio degli istituti tecnici devono svolgere 400 ore, 200 invece per chi studia al liceo.
Skuola | TV
Il tradimento? Ecco come scoprirlo!

Assieme ai nostri psicosessuologi cercheremo di esplorare questo fenomeno così complesso e capire cosa spinge alcune persona a tradire. Non perdere la puntata!

14 novembre 2018 ore 16:30

Segui la diretta