Maturità 2018, documento del 15 maggio e terza prova: cosa sapere

lucy.t.997
Di lucy.t.997

Ormai manca davvero poco alla Maturità 2018, e nelle scuole si stanno svolgendo gli ultimi preparativi. Tra i compiti assegnati al Consiglio di Classe c’è la redazione, entro il 15 maggio 2018, di un documento molto importante, relativo all’azione educativa e didattica realizzata nell’ultimo anno di corso.

Perché è così importante questo documento per la maturità 2018?

Il documento sarò un resoconto dettagliato delle attività svolte durante l’anno, con particolare attenzione alle esercitazioni di terza prova che la classe ha svolto durante il corso dell’anno. Andranno quindi riportate tipologia delle esercitazioni sottoposte, materie trattate, i contenuti, i metodi, i mezzi, gli spazi e i tempi del percorso formativo, i criteri, gli strumenti di valutazione adottati, gli obiettivi raggiunti, nonché ogni altro elemento che i consigli di classe ritengano utile e significativo ai fini dello svolgimento degli esami, con specifico riferimento alla terza prova e al colloquio.
Il documento dovrà tener conto, inoltre, delle modalità con le quali l’insegnamento di una disciplina non linguistica (DNL) in lingua straniera è stato attivato con metodologia CLIL.

Il documento di classe e la terza prova maturità 2018

Il documento deve essere redatto riportando ciò che è stato svolto in classe, in sintonia con quanto prevede l’art.5 comma 2 del DPR n.323/1998, come citato nell’art.6 comma 1 dell’OM n.350/2018, ovvero:
“Le caratteristiche formali generali della terza prova scritta sono stabilite con decreto del Ministro della pubblica istruzione. Il testo relativo alla predetta prova è predisposto dalla commissione di esame. La relativa formulazione deve essere coerente con l’azione educativa e didattica realizzata nell’ultimo anno di corso. A tal fine, i consigli di classe, entro il 15 maggio elaborano per la commissione di esame un apposito documento che esplicita i contenuti, i metodi, i mezzi, gli spazi ed i tempi del percorso formativo, nonché i criteri, gli strumenti di valutazione adottati e gli obiettivi raggiunti. Esso è immediatamente affisso all’albo dell’istituto ed è consegnato in copia a ciascun candidato. Chiunque abbia interesse può estrarne copia.”

Questo documento sarà disponibile per gli studenti?

Ovviamente questo documento sarà disponibile per ogni studente che lo voglia consultare. Infatti il documento del 15 maggio, una volta predisposto nella sua stesura definitiva, deve essere immediatamente affisso all’albo dell’istituto e consegnato in copia a ciascun candidato. Chiunque ne abbia interesse può estrarne copia.

Lucilla Tomassi
Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta