Maturita 2018: Tabella attribuzione Crediti scolastici

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

Crediti scolastici, come fare per ottenerli

Il temuto esame di maturità 2018 si avvicina e siete preoccupati per il vostro voto finale? Oppure, anche se manca ancora qualche anno, volete cominciare a mettere da parte punteggio utile per uscire con il massimo dei voti da scuola? Tranquilli, c'è qui Skuola.net che vi spiega come funzionano i crediti scolastici, che cosa sono, come influiscono sul voto di maturità e come ottenerli.

Crediti scolastici e maturità: come funziona

Il credito scolastico è un punteggio che si acquisisce durante il triennio per un massimo di 25 punti che si andranno a sommare al punteggio ottenuto in sede di esame. In termini pratici, se all’esame avete preso 75 e, nel corso del triennio delle superiori siete riusciti ad ottenere il massimo dei crediti, ossia 25 punti, il vostro voto di maturità sarà 100.

Come si ottengono i crediti scolastici per la maturità 2018

Ovviamente, questi crediti scolastici utili per la Maturità si ottengono in base a dei criteri ben precisi, primo fra tutti la media scolastica. Secondo la tabella ministeriale, a ciascuna media e a ciascun anno scolastico corrisponde una banda di oscillazione:

- media del 6: terzo e quarto anno dai 3 ai 4 punti; quinto anno dai 4 ai 5 punti;
- media tra 6 e 7: terzo e quarto anno dai 4 ai 5 punti; quinto anno dai 5 ai 6 punti;
- media tra 7 e 8: terzo e quarto anno dai 5 ai 6 punti; quinto anno dai 6 ai 7 punti;
- media tra 8 e 9: terzo e quarto anno dai 6 ai 7 punti; quinto anno dai 7 agli 8 punti;
- media tra 9 e 10: terzo e quarto anno dai 7 agli 8 punti; quinto anno dagli 8 ai 9 punti.

Oltre alla media, i crediti vengono assegnati anche in base al voto in condotta, alla partecipazione alle lezioni, alle assenze scolastiche fatte e alla presenza di debiti formativi.

Crediti formativi e maturità

I crediti formativi utili per la Maturità, a differenza di quelli scolastici, si ottengono grazie allo svolgimento di attività extrascolastiche. In questo caso, è il Consiglio di classe a decidere, anche in base ai criteri di cui vi abbiamo appena parlato, che punteggio assegnare allo studente.

Quale attività scegliere per ottenere crediti formativi per la maturità?

Esistono diverse attività che possono farvi conseguire crediti scolastici, per esempio, corsi di teatro, di lingue, di informatica, di musica, di primo soccorso, di volontariato ma anche di sport. Infatti, se siete degli sportivi, informatevi presso la segreteria della vostra scuola se lo sport che praticate può farvi ottenere dei crediti. Comunque, vi consigliamo di non affannarvi nel fare più attività per conseguire più crediti perché, in ogni caso, non potrete andare oltre la fascia di oscillazione dettata dalla vostra media scolastica.

Crediti scolastici: novità dalla Maturità 2019

La Maturità del 2019 cambierà volto: la terza prova, infatti, sarà solo un ricordo e i 15 crediti previsti, andranno ad arricchire il punteggio attribuito al curriculum degli ultimi tre anni delle superiori. Se fino alla maturità 2018, dunque, un ragazzo può arrivare alla vigilia della maturità con massimo 25 punti, dal 2019 ci si potrà presentare davanti alla commissione addirittura con 40 punti. Crediti che saranno così distribuiti: 12 per il terzo anno, 13 per il quarto, 15 per il quinto, che dipendono dal voto medio secondo questa tabella (sono ancora indicazioni provvisorie):

Nuova tabella crediti scolastici

tabella crediti scolastici curriculum voti triennio

Tabella conversione crediti scolastici maturandi 2019
tabella crediti scolastici curriculum voti triennio


Serena Rosticci
Commenti
Consigliato per te
Maturità: fa ricorso per il voto, ora deve pagare 4mila euro
Skuola | TV
Open Day Carlo Bo: scopri tutte le novità e gli sbocchi professionali!

Non perdere lo streaming dell'Open Day Carlo Bo dalla sede di Milano. Una mattina dedicata all'offerta formativa e agli sbocchi professionali. Scopri come diventare mediatore linguistico.

18 novembre 2017 ore 09:30

Segui la diretta