Maturità 2019: relazione sull’alternanza scuola lavoro in Power Point, come farla

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
relazione alternanza scuola lavoro power point

L’esperienza di alternanza scuola lavoro è ormai ordinaria amministrazione per gli studenti delle scuole superiori, al fine di gettare le basi per i percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, necessari per sensibilizzare e far avvicinare gli studenti al mondo del lavoro.
Ma anche se è ormai una pratica già consolidata da anni, la novità messa in campo da questa nuova Maturità 2019 impegna gli studenti nello svolgimento di una relazione che spieghi tutto il valore dell’esperienza di tirocinio complessiva che gli studenti dovranno esporre nella prova conclusiva orale degli esami.
Anche se le ore destinate all’alternanza quest’anno sono drasticamente diminuite sia per i licei (da 200 a 90) sia per i tecnici e professionali (da 400 a 150), tuttavia sarà oggetto di discussione in sede di esame.
Per questo è opportuno saper fare una buona relazione sull’alternanza sia nei contenuti, sia nella forma, magari usando proprio il famoso programma di Power Point.

La presentazione in diapositive con Power Point

In particolare, una presentazione in Power Point sarebbe l’ideale per fare bella figura e per dimostrare l’attenzione con cui si è preparata e curata, anche nei dettagli. Ma come si fa a crearla?
Per prima cosa questo strumento può realizzare una presentazione completa di contenuti dispiegati attraverso effetti visivi/sonori anche in contemporanea, che con un solo click del mouse, entrano in azione tra una diapositiva e l’altra.

1. Progettazione

Dopo aver schematizzato i concetti che vogliamo riassumere nel nostro lavoro (affinché la presentazione sia efficace non bisogna scrivere lunghi periodi, ma solo punti chiave con frasi brevi che condensano tutto il significato di ciò che si vuole dire) bisogna scegliere un’impaginazione adeguata e di effetto: attraverso la casella ‘Progettazione’ è possibile dare una veste grafica alle nostre diapositive, scegliendo fra molteplici alternative di modelli che è possibile personalizzare con colori, tipi di carattere ed effetti diversi.


2. Layout per personalizzare la relazione su alternanza scuola lavoro

Su ‘Home’ è possibile aggiungere le diapositive e soprattutto dare un’impostazione grafica ad ognuna, cliccando su ‘Layout’ e scegliendo così quella da assegnare a ciascuna diapositiva.
Qui è possibile distinguere ad esempio la prima, quella di apertura di tutto il lavoro che sarà quella che recherà lo spazio per il titolo, ‘Diapositiva titolo’, mentre le successive saranno scelte in base alle intenzioni specifiche con cui ognuno vuole costruire la propria presentazione.
È possibile scegliere fra diverse varianti di diapositive tra cui ad esempio ‘Intestazione sezione’, ‘Confronto’, ‘Contenuto con didascalia’, ‘Immagine con didascalia’, ecc.
In base a ciò che volete scrivere e su cui volete esporre le vostre riflessioni, anche personali e non solo ‘professionali’, scegliete il layout giusto.

3. Relazione alternanza scuola lavoro PowerPoint: Caratteri e numerazione

I caratteri con cui scrivere il testo sono preferibilmente i classici, quindi Times New Roman, Calibri o Arial di grandezza compresa da 10 a 14 con interlinea 1,5.
Le pagine ovviamente vanno numerate: basta cliccare su ‘Inserisci’ e poi ‘Numero diapositiva’.
Come le pagine, così i contenuti inseriti devono essere propedeutici ai successivi; devono cioè procedere con un ordine ben preciso e sensato.

4. Cosa inserire nel Power Point su alternanza e come

Attraverso la casella ‘Inserisci’ è possibile immettere nella diapositiva davvero ogni cosa: grafici, testo, forme geometriche dentro cui scrivere, immagini, clip art, foto, caselle di testo, numerazione, filmati, intestazione e piè di pagina e audio.
I temi da trattare sono ovviamente quelli relativi a ciò che si è fatto e le nuove conoscenze acquisite da ‘studenti-lavoratori’ in un’azienda.
Se avete foto scattate sul posto è consigliabile inserirle per manifestare l'interesse e sottolineare la partecipazione veramente attiva su ciò che si è fatto.

5. Effetti animati nella presentazione Power Point alternanza scuola lavoro

Se anche l’occhio vuole la sua parte, un tocco di classe in più che colpisce chi guarda una presentazione ben fatta è sicuramente quello relativo agli effetti con cui far scorrere le diapositive.
Basta cliccare su ‘Animazione’ e scegliere quella si adatta di più al contenuto proposto e a ciò che vogliamo trasmettere.
In questa sezione è inoltre possibile scegliere la velocità di transizione tra una dispositiva e l’altra nonché l’eventuale audio per accompagnarle.

6. Come concludere la relazione sull'alternanza scuola lavoro

Prima di concludere la nostra relazione, è opportuno non solo rileggerla bene ma anche fare una ‘Revisione’ linguistica ed ortografica per evitare errori di distrazione e strafalcioni vari.
La propria firma alla fine o all’inizio (nella primissima diapositiva) è indispensabile per rendere ufficiale e più maturo il vostro progetto.
A questo punto potete godervi la vostra presentazione completa e animata cliccando su ‘Presentazione’, ‘Dall’inizio’ e cliccare sulle freccia a destra e sinistra della tastiera per scorrere le diverse diapositive.
Per uscire dalla presentazione basterà premere ‘Esc’.

Può interessarti anche:
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta