Manca un mese alla maturità! Le 10 dritte salva-studente last minute

Skuola.net | Ripetizioni
In collaborazione con Skuola.net | Ripetizioni
maturità 2020

Ora è proprio il caso di dirlo: la maturità 2020 è praticamente alle porte!
Ormai manca poco un mese al 17 giugno, il fatidico giorno che darà ufficialmente inizio all'Esame di Stato, la data da cui le scuole partiranno per organizzare il famoso maxi-orale.
Se fino a poco fa sembrava un evento lontano, quasi irraggiungibile, ora il conto alla rovescia è davvero iniziato e il pensiero della maturità non si può più rimandare.
L'attesa è quasi giunta al termine: tra un mese esatto l'Esame diventerà realtà!
Per aiutare tutti gli studenti sia a migliorare il proprio metodo di studio, sia a mantenere i nervi saldi, noi di Skuola.net abbiamo deciso di proporvi alcuni suggerimenti che speriamo possano esservi utili.
Ecco, quindi, un breve decalogo su come prepararsi alla maturità in questo ultimo mese.





10. Niente panico da maturità


Il primo fondamentale consiglio è: non farti prendere dall'ansia!
Sappiamo che non è facile mantenere calma e lucidità per gli studenti soprattutto se sono alle prese con lo stress derivato dalla maturità. Bisogna tuttavia impegnarsi ad essere positivi e pensare che, in fin dei conti, ti stai preparando a questo esame da ben 5 anni.
Niente ansia, quindi, anche perché non serve a nulla se non, al contrario, a peggiorare solo le cose.

9. Qual è il metodo di studio migliore per la maturità?


Da sempre ti senti ripetere che, per andare bene a scuola, devi trovare un buon metodo di studio. Ora probabilmente ti starai domandando quale sia quello migliore da attuare in questo ultimo mese. La risposta non può che essere una: il tuo! Non cambiare all'ultimo le tue abitudini di studio ma serviti piuttosto del metodo che hai sempre impiegato in questi cinque anni.

8. Gruppo di studio last minute (online)


Un metodo sempre efficace, di integrazione allo studio, è il confronto reciproco.
Anche se per l'emergenza coronavirus un gruppo di studio in presenza è poco praticabile, puoi fissare con i tuoi compagni di classe delle videochiamate per fare il punto su alcuni argomenti: ripassi collettivi, simulazioni di interrogazioni, condivisioni di saperi e di dubbi. Sono quindi molti i possibili vantaggi che potrebbero dare una marcia in più al tuo studio.

7. Lo specchio come un buon alleato del ripasso


Leggi e rileggi: il ripasso non è mai troppo! Se necessario trascorri anche ore sopra una manciata di pagine se, nonostante questo, le varie nozioni non riescono proprio ad entrarti in testa.
Un buon metodo per memorizzare potrebbe essere quello di studiare ad alta voce magari ripetendo di fronte ad uno specchio. Forse all'inizio ti sentirai a disagio, reputandola una cosa da matti ma questo potrebbe rappresentare invece un ottimo esercizio in vista dell'esame. Ripetere a voce alta, controllando postura e voce ti permette infatti di migliorare la modalità di esposizione. Inoltre, il riflesso dello specchio farà credere al cervello che ci sia qualcuno ad ascoltare, contribuendo così a farti superare la paura di un eventuale blocco che potrebbe esserci durante l’esposizione davanti alla commissione.

6. Uso intelligente della tecnologia


Se proprio non riesci a distaccarti dal tuo smartphone servitene per lo studio: trasformalo da oggetto di distrazione a prezioso alleato! Sono molte infatti le app nate per studiare: devi cercare solo quella più congeniale alle tue necessità. Inoltre sul web puoi trovare numerosi siti e autorevoli canali youtube in grado di offrirti efficaci spiegazioni sulle materie in cui ti senti meno preparato o su determinati concetti che risultano più ostici da capire.

5. Il giusto equilibrio fra studio e riposo


Fino a questo momento ci siamo concentrati sul metodo di studio, ma, per giungere al meglio alla maturità, ricordatevi che il solo studio non basta poiché occorre conservare anche il giusto spirito.
In che modo? Coltivando le tue passioni, trovando dei momenti della giornata per fare ciò che più ti piace. Se sacrifichi tutto per la preparazione, studiando ininterrottamente per mesi, arriverai al traguardo finale stanco, sfiancato e demotivato.
Insomma studiare è fondamentale, ma non dimenticatevi di trovare il tempo anche per ritemprare i pensieri e alleggerire un po' la mente.

4. La TV ti aiuta


Con la chiusura delle scuole a causa del Coronavirus, una collaborazione tra il Ministero dell'Istruzione e Rai hanno fatto nascere una vera e propria programmazione che ti aiuterà a ripassare il programma di quinta superiore: su Rai Cultura, Rai Storia e Rai Scuola ogni giorno ci sono speciali, approfondimenti, vere e proprie lezioni da seguire telematicamente. Imperdibile per i maturandi "Prova di Maturità", ogni mercoledì sera alle 21.10 in onda sul canale 54: dalle parole simbolo del Novecento alla simulazione di un percorso interdisciplinare fra alcune delle materie che saranno oggetto dell’esame di maturità 2020.

3. Niente doping di caffeina


Evita troppi caffè o strane pillole che ti tengono sveglio tutta la notte.
Le alterazioni del ciclo regolare infatti "sonno-veglia" possono danneggiare infatti il recupero delle informazioni e risultare quindi controproducenti. Ricordatevi che la privazione delle giuste ore di sonno non aiuta affatto lo studio e la memorizzazione di nozioni ma, oltre a mettere di pessimo umore, danneggia anche la memoria.
Non bisogna comunque eliminare del tutto la caffeina che ha indubbie proprietà in grado di stimolare l'attenzione: un buon caffè di prima mattina, magari prima di iniziare a studiare, può solo far iniziare bene la giornata.

2. Super ripasso finale


Sfrutta le ultime settimane precedenti all'esame per fare un ripasso generale di tutto il programma. Non tralasciare nulla, non fidarti di chi ti prospetta falsi miraggi, assicurandoti di sapere quali siano gli argomenti più probabili e quelli che di certo non chiedono. Niente di più sbagliato dato che, sebbene esitano argomenti con più alta probabilità di richiesta, tuttavia nessuno può prevedere con certezza il futuro sapendo quali domande saranno fatte e quali no. Insomma, meglio non lasciare nulla al caso!

1. Se hai bisogno di un aiuto, c'è Skuola.net|Ripetizioni


C'è una materia che proprio non ti va giù? Argomenti ed esercizi che ti fanno pensare "non ce la farò mai"? Se hai bisogno di una mano, puoi trovare aiuto su Skuola.net|Ripetizioni, dove è possibile trovare il Tutor perfetto tramite una semplice ricerca, con il vantaggio di poter consultare tutte le informazioni necessarie, e non solo: orari e disponibilità, nonché le recensioni e le opinioni di altri universitari soddisfatti, sono facilmente reperibili sul profilo personale.
Skuola.net|Ripetizioni è il primo tra i servizi online di ripetizioni e lezioni private in Italia, in termini di affidabilità e competenza: la piattaforma conta ad oggi oltre 40.000 insegnanti su tutto il territorio nazionale per oltre 600 materie – scolastiche, universitarie e professionali – per studenti di scuola elementare, media, superiore, università. Si fa tutto tramite il sito, dalla prenotazione al pagamento, mentre la lezione può essere svolta online via Skype, senza problemi in questo momento così particolare.
Se ti serve una mano a trovare il tutor che fa per te, puoi anche di richiedere una consulenza gratuita cliccando su questo link.
Grazie all’iniziativa di solidarietà digitale del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione,Skuola.net|Ripetizioni ha messo a disposizione di 100mila studenti – dalle elementari all'università - un bonus di 10€ per prenotare lezioni private, da svolgere online, in oltre 500 materie. Un ottimo aiuto per l'ultimo sprint prima dell'esame!