Come truccarsi all’esame di maturità

Redazione
Di Redazione
come truccarsi maturità

Ormai manca poco alla tanto agognata maturità. Tra un ripasso e l’altro c’è una domanda che ti assilla: come truccarsi all’esame di maturità? Vediamo qualche consiglio per essere a prova d’esame!

Il make-up giusto

Dopo notti passate in bianco con la testa china sui libri, la pelle sarà sicuramente stressata e le occhiaie saranno evidenti.
Ma non preoccuparti: per coprire un viso stanco ed essere perfetta per affrontare la maturità 2020 avrai bisogno di soli 10 minuti. Con un make-up ‘tattico’, infatti, sarai fresca come una rosa. O perlomeno darai l'impressione di esserlo! La regola fondamentale da seguire è una sola: naturalezza. Il trucco ideale per presentarsi davanti alla commissione d’esame è leggero e naturale. No agli eccessi, dunque: un make-up sobrio per uniformare l’incarnato, senza appesantire il viso, ti farà sentire a tuo agio e non metterà in imbarazzo chi avrai di fronte.
Se ti accorgi di non avere tutti i prodotti necessari, niente panico! Ci sono tantissimi siti dove poter acquistare i prodotti migliori a prezzi scontati e con consegna veloce.

Idratare la pelle

Come prima cosa, appena ti svegli sciacquati bene il viso con dell’acqua fredda: ti servirà per tonificare la pelle del viso e ti darà la giusta carica per iniziare la giornata. Se sei stressata a causa dell’intenso studio e dell’ansia che ti divora da giorni, anche la tua pelle non sarà morbida e lucente come al solito. Per questo motivo, prima di iniziare ad applicare il trucco, è meglio idratare la pelle del viso con una buona crema idratante. E’ preferibile, visto anche la temperatura gradevole, applicare una crema dalla consistenza leggera, da usare come base. Così non suderai e il trucco durerà più a lungo.

Nascondere le occhiaie

Prima di intervenire sulle occhiaie, realizza un mix di primer e fondotinta. Per questa giornata, il fondotinta in crema potrebbe creare un effetto di pesantezza indesiderato; prediligi quindi una semplice bb cream del colore del tuo incarnato. Per ottenere un effetto naturale, scegli una texture leggera sia per la bb cream sia per il correttore, evitando così l’effetto mascherone. In questo modo otterrai un colorito uniforme. Usa poi il correttore solo nei punti dove è necessario, per esempio per correggere i cerchi sotto agli occhi. E’ fondamentale scegliere la giusta tonalità di correttore. In generale, per le occhiaie che tendono allo scuro (viola, blu o marrone) è meglio utilizzare un color pesca o albicocca. Per camuffare, invece, i cerchi sotto gli occhi tendenti al verde, è preferibile orientarsi verso un correttore con una punta di rosso. Applica poi un sottile strato di blush rosato, sfumato verso l’alto, per dare colorito alle guance.

Il make up per lo sguardo

Sugli occhi, il lavoro da fare è minore. Dopo aver uniformato il colorito della pelle del viso, infatti, non perdere troppo tempo per il make-up dello sguardo. All’eyeliner preferisci la matita: traccia una riga sulla palpebra superiore e sfuma il nero verso l’esterno. Se proprio non puoi fare a meno dell’eyeliner, applicane una linea sottile solo sulla palpebra mobile. Il tocco finale allo sguardo lo darà il mascara; per l’esame di maturità, meglio usarne uno waterproof: spesso l’emozione gioca brutti scherzi! Così, se alla fine della prova d’esame, non dovessi riuscire a trattenere qualche lacrima, non dovrai preoccuparti del nero che cola dalle ciglia. Applica poi colori delicati sulla palpebra: scegli una palette nude, con toni che si abbinano alla tua carnagione e al colore dei tuoi occhi. Chi ha la pelle olivastra e gli occhi scuri, quindi, dovrà utilizzare un ombretto marroncino o dorato, mentre chi ha la pelle chiara utilizzerà un tono rosato.

Labbra nude

Per l’esame di maturità è meglio lasciare le labbra nude: dovendo parlare molto, il rossetto potrebbe rendere le labbra troppo ‘appiccicose’. Se però preferisci metterlo, utilizza un rossetto nude o dai colori pastello. Per chi invece non vuole rischiare che il rossetto si sbavi, il consiglio è quello di idratare le labbra con un burrocacao. In ogni caso, evita i colori troppo accesi e appariscenti, come il rosso brillante, o nuances che attirano troppo l’attenzione: i professori devono concentrarsi su quello che dici, non su una parte specifica del tuo viso.

come truccarsi maturità

Herpes labiale

Potrebbe succedere che, a causa dello stress e della tensione, pochi giorni prima dell’esame compaia un fastidioso herpes labiale. Cosa fare per camuffarlo? La prima regola da seguire è semplice: mai applicare il trucco direttamente sull’herpes se la ferita è appena comparsa. Mettere prodotti a contatto con il punto infetto non farebbe altro che accentuare il rossore e il bruciore. Se l’imperfezione è agli inizi, il consiglio è quello di applicare un patch adesivo trasparente: in commercio ce ne sono di diversi tipi e servono per creare una barriera protettiva, che isoli la zona infetta. Se invece l’herpes è in fase di guarigione puoi tamponare la parte interessata con una spugnetta usa e getta con sopra un lievissimo strato di correttore cremoso. Dopodiché passa sulle labbra e sull’imperfezione un balsamo idratante.

S.o.s. brufoli

Brufoli e imperfezioni della pelle del viso prima dell’esame di maturità sono la normalità. Ma niente paura: correttore, cipria e fondotinta saranno dei perfetti alleati. Dopo aver applicato la crema idratante, la bb cream e il primer, utilizza un correttore verde per coprire le imperfezioni: il verde, infatti, è il colore più adatto per contrastare i rossori sul viso. Applica prima un leggero strato di cipria, poi tampona il brufolo o la macchia con un pochino di fondotinta e lascialo asciugare qualche minuto, in modo da fissare bene il correttore che passerai quando la zona non sarà più bagnata.

I capelli

Non solo il make-up: per affrontare il tuo esame di maturità è fondamentale scegliere anche l’acconciatura giusta. Se hai i capelli lunghi una semplice coda, magari alta, è la soluzione ideale per mantenere i capelli in ordine e farti apparire fresca. Se il caldo è opprimente, invece, puoi optare per un’acconciatura anti-caldo come lo chignon. Come fare, invece, se i capelli sono troppo corti? Se non ti è possibile raccoglierli, puoi usare un cerchietto o una fascia: così eviterai che frangia o ciuffo ti cadano sulla fronte, creando una fastidiosa sensazione di caldo. Come per il trucco, anche per l’acconciatura la parola d’ordine è non strafare: presentati in modo sobrio e ordinato. E’ importante avere i capelli ben pettinati, ma senza esagerare!

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata

Curioso di conoscere l'argomento della prossima videochat? Per scoprirlo non ti resta che seguirci!

3 giugno 2020 ore 16:00

Segui la diretta