Maturità 2019, come affrontare al meglio gli ultimi mesi di quinta superiore

lucy.t.997
Di lucy.t.997

maturità 2019

Sta per arrivare il tanto temuto esame di Maturità 2019, mancano infatti poco più di tre mesi all'inizio. Questo esame di Stato si sta rivelando un vero e proprio incubo per studenti e professori, costretti ad accettare cambiamenti alla Maturità a cui non erano preparati. Proprio in questo clima di confusione e incertezza i maturandi 2019 si stanno impegnando per poter sostenere comunque l’esame, ma come fare a mantenere la calma in questo caso? Ecco una piccola guida con alcuni consigli utili da seguire!



Don’t Panic

La prima regola è certamente non farsi prendere dal panico. Anche se sono prove nuove, anche se l’orale è ancora adesso un bel punto interrogativo, anche se le simulazioni non sono andate benissimo, non importa: bisogna comunque mantenere la calma. Infatti affrontare i problemi a mente fredda è l’unico modo per poter avere una visione chiara dell’insieme e far fronte alla difficile situazione.

Studiare giorno per giorno

Anche se può sembrare scontato e banale, è meglio ripeterlo: studiare giorno per giorno è uno dei metodi migliori per poter superare l'esame di Maturità. Rimanere indietro nello studio durante gli ultimi mesi del quinto superiore è altamente sconsigliato: il rush finale per sopperire alle mancanze di uno studio costante non sempre riesce a fornire i risultati sperati, quindi mantieniti al passo con il programma che si sta svolgendo in classe.

Affiancare il ripasso allo studio

Studiare ogni giorno per tenersi al passo con gli argomenti che il prof spiega in classe non è però l’unico elemento da tenere in considerazione. Infatti è anche da considerare che gli esami di Maturità non verteranno solo sugli ultimi argomenti svolti, ma è possibile trovare all'interno delle prove anche parti del programma svolto negli ultimi tre anni di superiori: ecco perché è bene affiancare allo studio giornaliero un piano di ripasso complessivo con i punti salienti degli ultimi anni in tutte le materie d’esame.

Studiare in gruppo

Quattro occhi sono meglio di due, e magari ciò che può sfuggire a te potrebbe notarlo il tuo compagno di banco; ecco perché, soprattutto negli ultimi mesi che ti separano dall'esame di Maturità, trovare un compagno di classe o formare un vero e proprio gruppo di studio è molto utile per studiare e ripassare gli argomenti svolti. Ma non solo. Infatti queste saranno le ultime settimane che passerai insieme ai tuoi compagni classe, e ricorda che qualsiasi sensazione tu stia provando sull'esame di Maturità la stanno provando anche loro, potranno quindi capirti e potrete rassicurarvi a vicenda per affrontare al meglio l’esame imminente.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di scoprire chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che seguirci!

28 marzo 2019 ore 16:00

Segui la diretta