Genius 41983 punti

II piano




Definizione


Il piano è un insieme infinito e continuo di rette (e quindi anche di punti), privo di spessore, dotato di due sole dimensioni: larghezza e lunghezza.

Possiamo immaginare il piano come un foglio sottilissimo, perfettamente piatto, esteso indefinitamente in ogni direzione, così sottile da non avere alcuno spessore.
Per visualizzarlo, pensiamo alla superficie della cattedra, della lavagna, di uno specchio, prolungate però all'infinito (figura ).



In generale, il piano si rappresenta graficamente come nella figura. Esso vi appare finito, ma è una convenzione: va pensato come illimitato così come le rette che vi sono rappresentate.



Assioma

una retta tracciata su un piano lo divide in due parti, ciascuna delle quali prende il nome di semipiano (figura). Si dice anche che la retta è origine dei due semipiani.




Come si indicano punti, rette, piani


I punti si indicano con lettere maiuscole, le rette con lettere minuscole dell'alfabeto italiano e i piani con lettere minuscole dell'alfabeto greco ( figura 8).





Il linguaggio della matematica


α= alfa
β= beta
γ= gamma
δ= delta
ε= epsilon
π= pi greco
χ= ics
y = ipsilon
ω= omega
Queste sono alcune delle principali lettere greche (con la relativa "pronuncia" in italiano) usate correttamente per indicare i piani geometrici. Le incontrerai anche in altri campi della matematica.
Hai bisogno di aiuto in Geometria per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email