Genius 44636 punti

Il concetto di operazione


Le operazioni che conosciamo già dalle elementari,si possono fare in tanti modi. Anche certi modi semplicissimi possono essere accettabili, se siamo sicuri che funzionano sempre. Ne da un esempio il famoso fisico (e premio Nobel) Richard Feynman in un suo libro.
Con la numerazione decimale è decisamente più facile eseguire somme,sottrazioni,moltiplicazioni e divisioni.

Prima di studiarle, però, vogliamo soffermarci sul significato di operazione con i numeri.
Nelle azioni della vita quotidiana ci sono gesti,movimenti,parole,ecc. che vengono eseguiti prima di altri.

Ad esempio, un alunno prima entra in classe, poi raggiunge il proprio posto e poi ancora si siede e non viceversa.
Tutti noi quindi nelle nostre azioni seguiamo un certo ordine logico.
La stessa cosa, per poter parlare di operazione, deve avvenire con i numeri.

Definizione = si dice operazione tra due numeri quel particolare procedimento che a due numeri, presi in un certo ordine, fa corrispondere, ossia associa, un terzo numero. Quest'ultimo si dice risultato dell'operazione.

Esempio


Alla coppia ordinata 15 e 3 corrisponde un terzo numero che può essere 18, 12, 45 e 5 a seconda
dell'operazione che associa i due numeri; infatti:
15 + 3 = 18 15-3 = 12 15 ∙3 = 45 15 : 3 = 5.

In simboli (con valore generale):
a * b = c (si legge «a composto b uguale c»)

Il simbolo * può indicare qualunque operazione.
Le lettere a, b, c possono indicare qualunque numero, che renda vera la relazione.
Hai bisogno di aiuto in Algebra per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email