Video appunto: Manzoni, Alessandro - I promessi sposi, riassunto

Manzoni, Alessandro - I promessi sposi



Stesure:
- nel 1821 “Fermo e Lucia”, mai pubblicata = viene utilizzata una lingua mista che però non lo soddisfa. L’opera è divisa in 4 tomi e la materia non è sempre collegata in modo omogeneo. Alcuni episodi e alcuni nomi sono diversi da quelli delle altre stesure
- nel 1827 “I promessi sposi”, prima edizione = viene utilizzata una lingua più vicina al toscano letterario, cambia alcuni nomi, riorganizza la struttura, rende i contenuti più fluidi e omogenei alla narrazione
- nel 1840, seconda edizione = viene scritta nel fiorentino parlato dai colti (quindi dalla borghesia) e mantiene la stessa struttura dell’edizione precedente

È composto da 38 capitoli, preceduti da un’introduzione in ci finge di aver trovato un manoscritto di un anonimo del 1600.

Il romanzo è ambientato in Lombardia, in un paese sul lago di Como, nel Seicento, e racconta le vicende di due innamorati Renzo Tramaglino e Lucia Mondella che stanno per sposarsi. Ma Don Rodrigo minaccia Don Abbondio che li avrebbe dovuti sposare con l’aiuto dei bravi, quindi il loro matrimonio non viene celebrato. I due giovani abbandonano il paese e dopo innumerevoli avventure, tra cui Lucia rapita dall’Innominato e Renzo coinvolto in una sommossa popolare, riescono a riunirsi e sposarsi, grazie all’aiuto di vari personaggi.