-faby- di -faby-
Ominide 134 punti

L’Italia del 600 - I Promessi Sposi


L’Italia, nel 1559 si ritrovò sotto la dominazione degli spagnoli, che dominavano su Sicilia, Sardegna, Napoli, ducato di Milano e Stato dei presidi.
Lo stato della Chiesa dipendeva dal potere spagnolo, perché l’imperatore Filippo II e il suo successore si fecero promotori della controriforma cattolica contro i protestanti e al papa non conveniva contrapporsi alla supremazia spagnola.

ll dominio spagnolo in Italia può essere diviso in due fasi.
La prima giunge fino al 1610 e durante questo periodo l’Italia si sviluppò economicamente e demograficamente.
Nel secondo periodo, la penisola attraversò una crisi economica, con il declino del commercio e della produttività, dovuta all'inizio della crisi della Spagna, che provocò una diminuzione demografica e l'aumento delle rivolte contro i dominatori. Gli spagnoli opprimevano l’Italia con tasse elevate che suscitarono il malcontento della popolazione.

Manzoni, nei Promessi Sposi, ci mostra la crisi dell’Italia narrando gli avvenimenti che accadono a Milano in quel periodo e critica soprattutto la guerra e le tasse troppo elevate per i contadini.
Il cattolicesimo voleva conservare la tradizione culturale, per difendere i beni e i privilegi della Chiesa, non avendo fiducia verso le novità.
La società aristocratico-feudale del Seicento non conosce diritti, vede il cittadino come un suddito e non è in grado di attuare la giustizia. È una società senza legge, dove i governanti sono impotenti, i nobili e i ricchi opprimono il popolo, i deboli vengono sfruttati e gli intellettuali sono costretti a sottostare alle regole che gli vengono imposte, diventando strumenti del potere.
Manzoni fa intendere che le grida, enunciate contro i bravi, valevano solo per chi non aveva protezione, ma i signorotti, come Don Rodrigo, e gli uomini al loro servizio, riuscivano a evitarle seminando terrore, con la corruzione o con l’aiuto di avvocati, come nel caso del Dottor Azzeccagarbugli.
In questo periodo anche la cultura è arretrata e provinciale, vengono infatti sminuite le figure degli intellettuali, utilizzati dalla Chiesa per combattere l’eresia protestante e per esaltare il proprio predominio sociale.
Hai bisogno di aiuto in Riassunto Promessi Sposi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email