Tutor 44696 punti

La variante di Lüneburg


La variante di Lüneburg è un romanzo pubblicato nel 1993 Paolo Maurensig, scrittore italiano nato a Gorizia il 26 marzo 1943. Il romanzo ricalca alcune caratteristiche de La Novella degli scacchi di Stefan Zweig: infatti, il gioco degli scacchi è il filo rosso che percorre tutta la narrazione.
Il romanzo si apre con il ritrovamento del cadavere del sessantenne Dieter Frisch: ricco uomo d’affari, appassionato di scacchi, viene ritrovato morto nella sua stessa villa. Da quest’evento prende il via una digressione sulla vita di Frisch: la sera del venerdì precedente alla sua morte, Frisch sta giocando a scacchi con un suo collaboratore durante un viaggio in treno. All’improvviso, nel loro scompartimento entra un giovane, che si mette a seguire con interesse la loro partita. In seguito si scopre che il giovane, di nome Hans, è stato a sua volta un campione di scacchi, e il ragazzo si mette a raccontare dell’uomo che gli ha fatto da maestro, un certo Tabori, che poi però è scomparso all’improvviso nel nulla. Questa improvvisa sparizione ha causato in Hans un’ansia nei confronti degli scacchi che gli impedisce di avvicinarsi a una scacchiera.

Sviluppo degli eventi

Il maestro Tabori però ricompare, anche se probabilmente malato, con l’intenzione di adottare Hans. Nel frattempo gli racconta la propria storia: Tabori, nato in una famiglia ebrea dove il gioco degli scacchi era una specie di tradizione, dimostra sin da piccolo un talento per quel gioco. Crescendo, riscuote molti successi durante i tornei, finché l’avvento del nazismo non lo conduce in un campo di concentramento. È solo una partita a scacchi immaginaria, giocata di continuo nella propria testa, a consentirgli di sopravvivere alla prigionia. Un giorno scopre che un alto ufficiale del campo era un suo ex avversario di scacchi durante i tornei: egli, senza nessuno con cui confrontarsi, gli impone di giocare contro di lui, ma Tabori non si arrischia a vincere, temendo ritorsioni contro di sé. Eppure, ogni volta che perde un internato viene giustiziato. L’ufficiale allora gli spiega che sono proprio gli altri prigionieri la posta in gioco: allora Tabori inizia una gara estrema per la vittoria e la sopravvivenza. Tutto ha fine quando gli Alleati giungono al campo e lo liberano.
Conosciuta la storia del padre adottivo, Hans decide che lo vuole vendicare, e si impegna a rintracciare quell’ufficiale, scomparso alla fine del conflitto, per raccontargli la storia di Tabori. Qui il lettore capisce che quell’ufficiale altro non è che Frisch, e comprende allora il motivo della sua morte.

A cura di Suzy90.

Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email