Ominide 4169 punti

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico – Luis Sepùlveda


Il libro intitolato “Storia di un gatto e del top oche diventò suo amico” è stato scritto dal famoso autore e scrittore contemporaneo de “La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare” ovvero Luis Sepùlveda.

Trama: “Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico” racconta l’avventura di un ragazzo, chiamato Max, del suo amico gatto dal profilo greco, chiamato Mix, e dall’amico di entrambi, il topo chiamato Mex.

Sin da quando il ragazzo era un bambino aveva stretto un forte e profondo legame con il suo amico Mix. Quando poi Max divenne grande, riuscì a raggiungere parte della sua indipendenza lasciando la sua famiglia e trasferendosi in una casa di Monaco di Baviera, dove portò con sé il suo felino. Qui, però, il ragazzo fu costretto a passare parecchio tempo fuori casa a causa delle varie offerte di lavoro. Nel frattempo, Mix passava le sue giornate in completa solitudine e pian piano stava anche iniziando ad invecchiare. La vecchiaia lo portò a dover fare i conti con la cecità. Quando questa malattia prese il sopravvento, però, il gatto incontrò il suo futuro amico, il topo messicano, con cui si legò sin dal principio. Mex passò le sue intere giornate a descrivere a Mix ciò che ogni giorno accadeva al di fuori della finestra, visto che quest’ultimo non era più in grado di osservare il mondo a lui circostante. Ed è grazie a questa solida amicizia che il felino riuscì a ritrovare la propria libertà che gli era stata portata via dalla cecità.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email