Tutor 33032 punti

riassunto di Momenti sbagliati di Cerami

Una domenica per Rosaria giunse uno dei momenti più belli di tutta la sua esistenza: il fidanzato Nené sarebbe andato a conoscere la sua famiglia per l'ora di pranzo. I genitori di Rosaria erano dei genitori un po' all'antica: il padre di Rosaria, Arturo, era un colonnello dell'esercito in pensione e se la prendeva facilmente se qualcosa non andava bene; per fortuna sua moglie Luana, conoscendolo bene, sapeva come calmarlo. Il giorno fatidico era arrivato e proprio in quel giorno un pezzo del bagno si era rotto: Arturo affermò che lo sapeva riparare lui, ma la moglie disse che non ne era capace ad aggiustarlo e che si doveva lasciare così. Rosaria disse che non si poteva accogliere il fidanzato senza aggiustare lo scarico del bagno, soprattutto se questi voleva entrare in bagno.
Mentre Rosaria e la madre andarono alla ricerca di un idraulico, il quale era introvabile poiché era domenica, il fidanzato di Rosaria era già arrivato sotto l'abitazione della sua amata, in quanto era molto emozionato. A questo punto decise di suonare al campanello dell'abitazione della sua fidanzata. Gli aprì il padre di Rosaria, convinto che si trattasse dell'idraulico. Questi inviò il ragazzo verso il bagno chiedendogli di recarvisi, Nené si recò in bagno ma si rese conto che lo scarico non funzionava e imbarazzato non riuscì a far funzionare lo scarico dell'acqua.

Il padre, vedendo che il giovane non era riuscito ad aggiustare lo scarico, divenne molto nervoso in quanto il ragazzo non era riuscito ad aggiustare lo scarico.
Successivamente questi chiese al giovane di rimediare e di riprovare ad aggiustare lo scarico. Nené, non capendo il comportamento bizzarro del suocero, pur bagnandosi riuscì ad asciugare lo scarico. Il padre di Rosaria a questo punto lo pagò e successivamente si congedò da lui. Nené era spaesato, non riusciva a capire perché l'uomo l'avesse trattato così, quindi tristemente lasciò l'appartamento di Rosaria, facendo ritorno presso la sua abitazione. Successivamente fecero ritorno Rosaria e la madre che dissero al padre di avere trovato una persona capace di aggiustare lo scarico del bagno: il figlio del macellaio.
Il padre della ragazza, scambiando il giovane per il fidanzato della figlia, lo fece accomodare offrendogli un aperitivo. Le due donne cercavano di fargli capire che quello non era Nené, bensì colui che doveva riparare il bagno, ma il padre continuò nella sua cocciutaggine. Il giovane non comprendeva l'atteggiamento dell'uomo e pensava che in quella casa fossero tutti impazziti.
A questo punto accompagnò il giovane nel bagno facendogli vedere che lo scarico funzionava correttamente; anche Rosaria e la madre erano contente credendo che l'avesse aggiustato il padre. A questo punto il figlio del macellaio lasciò la casa credendo di essere preso in giro da tutti.
Le ore passavano nel frattempo e il giovane Nené non si era presentato all'appuntamento con la fidanzata e i suoi genitori. Rosaria fu molto triste e scontenta per questa ragione, non sapendo perché il suo fidanzato non si fosse presentato all'appuntamento.

Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email