Tutor 33236 punti

Recensione Lolita


Lolita di Nabokov

Lolita è un libro scritto da Vladimir Nabokov ed è stato pubblicato nel 1955, suscitando clamore tra il pubblico, in quanto viene presentata una relazione tra un quarantenne e una ragazza di soli dodici anni. Il professore di letteratura francese Humbert Humbert, uscito da un infelice matrimonio e da una difficile situazione emotiva, si trasferisce nel New England, nella cittadina di Ramsdale con l'intento di dedicarsi alla scrittura; qui affitta una stanza presso l'abitazione di una signora vedova, Charlotte, la quale ha una figlia dodicenne, Dolores. Il professore si invaghisce della fanciulla che chiamerà Lola o Dolly, la quale diventa un'ossessione per lui ricordandogli il suo primo amore, Annabelle.
Humbert perde la testa per la giovane ribelle, la quale lo saluta con un bacio sulle labbra, prima di partire per la colonia. Al solo scopo di continuare a vedere Dolores, l'uomo decide di sposare la madre della ragazza, Charlotte che si è innamorata di lui.

Charlotte scopre successivamente i veri intenti dell'uomo, decidendo così di scappare e di porre la figlia in collegio. La situazione però gioca a favore di Humbert, dato che Charlotte, in stato di shock, viene investita e uccisa da un'auto.
In seguito alla morte di Charlotte, il professore si reca presso il campeggio, raccontando a Dolores che la madre è ricoverata in ospedale, senza però dirle la verità. La fanciulla viene ingannata dall'uomo che la porta in giro per gli Stati Uniti, facendole addirittura ingurgitare dei sonniferi, con l'intento di averla tutta per sé. Scopre però che la ragazza ha già perso la verginità con un suo coetaneo del campeggio. A questo punto l'uomo rivela a Dolores che sua madre è morta e le propone di diventare suo patrigno. Humbert, pur di legare la ragazza a sé, le offre anche del denaro, in modo tale che lei non vada dalla polizia, addirittura la intimorisce affermando che se finisce in carcere lui, anche lei farebbe la stessa fine. Presto Dolores viene anche iscritta in una scuola femminile, in cui potrà ricevere un'educazione adeguata come tutti i suoi coetanei. La ragazza si sente sempre più oppressa dal patrigno, che non le permette di frequentare i suoi coetanei; fortunatamente il patrigno le permette di iscriversi a una scuola di teatro. A teatro, la ragazza conosce il commediografo Quilty che la loda per le sue qualità recitative. Prima della recita della scuola, Lolita e Humbert litigano, e la ragazza scappa da casa. Il patrigno la ritroverà fuori da una cabina telefonica in uno stato raggiante: ha in serbo una grande notizia per lui e afferma di volersi rimettere in viaggio. Il romanzo Lolita continua con la fuga dei due protagonisti, in seguito a sospetti della comunità sull'uomo e sul suo menage familiare con la ragazzina. Nel corso del loro vagabondaggio, Humbert si sente seguito da un uomo misterioso che conosce Lolita e teme che questi stia cospirando contro di lui.
Nel corso di questi viaggi, la ragazza si ammala e viene ricoverata in ospedale: per la prima volta Humbert rimane senza di lei al suo fianco. Lolita, per sfuggire dalle grinfie di Humbert, riesce a fuggire dall'ospedale con Quilty. Humbert impazzisce e la continua a cercare in tutti gli hotel del Paese, ma non riesce mai a trovare i due. Rassegnato per la situazione, l'uomo conosce Rita, una donna con cui ha una relazione. Presto, a sconvolgere la sua esistenza, sarà però una lettera della ragazza, che afferma di avere diciasette, di essere sposata e di aspettare un bambino. Humbert va a trovarla, scoprendo l'identità dell'uomo che l'ha aiutata a fuggire dall'ospedale: Quilty.
Lolita racconta al patrigno che Quilty l'aveva lasciata su una strada, dopo aver rifiutato una carriera cinematografica poco rispettabile. La ragazza afferma di avere fatto vari lavori prima di conoscere il suo attuale marito Dick. Infine, essendo bisognosa di denaro, chiede al patrigno un prestito. Questi glielo accorda, tentando di convincerla a ripartire con lui, ma la ragazza gli oppone un secco rifiuto.
Humbert impazzisce, va alla ricerca di Quilty e lo uccide con una rivoltella. Finito in carcere con l'accusa di omicidio il professore scrive un libro: "Lolita o le confessioni di un maschio bianco vedovo".

Personaggi Lolita


Ecco i personaggi del libro Lolita di Nabokov:

Lolita: E' una ragazza dodicenne, figlia della vedova Charlotte, la quale muore vittima di un incidente stradale. La ragazza è oggetto dell'ossessione del professor Humbert Humbert, il quale ha affittato una stanza presso l'abitazione di sua madre. Viene continuamente soggiogata e sottomessa dall'uomo, il quale la paga pur di averla tutta per sé. nel corso degli anni, la ragazza riesce a sfuggire dal controllo dell'uomo, che è addirittura diventato il suo patrigno. L'uomo la ricerca invano, fino a quando riceve una lettera della giovane, che le chiede un aiuto economico.

Humbert Humbert: Docente di letteratura francese uscito da un matrimonio fallito e da un esaurimento nervoso. Si trasferisce nel New England, conoscendo una giovane di dodici anni che diventa per lui una vera e propria ossessione, a tal punto da uccidere un uomo per lei e da scrivere un romanzo sulle sue memorie, in cui racconta della sua ossessione per la ragazzina.

Luoghi della storia


Ramsdale e varie città americane teatro della fuga clandestina dei due protagonisti.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email