Tutor 49601 punti
Recensioni di libri
Recensioni di libri scritti da voi

Diario di una schiappa - volume 1


Diario di una schiappa è un libro che è stato scritto da Jeff Kinney nell’anno 2007 negli Stati Uniti, mentre nel nostro Paese è stato tradotto in lingua italiana dalla casa editrice Il Castoro. Nella serie di libri che fanno parte della raccolta dal titolo Diario di una schiappa vengono raccontate le avventure sfortunate di Gregory Heffley, un ragazzo di circa undici anni.
Diario di una schiappa è un libro che ha riscosso un grandissimo successo in termini di pubblico al punto tale da aver venduto ben sessanta milioni di copie in tutto il mondo.
Tutti i volumi di Diario di una schiappa hanno raggiunto un successo talmente grande a tal punto che lo scrittore con le vendite di questi libri è riuscito a superare nell’ambito delle classifiche mondiali autori importanti come lo stesso Dan Brown, dando anche vita ad un fenomeno letterario tra i più importanti nel mondo.

Trama di Diario di una schiappa - volume 1: la prima disavventura


• Nel primo volume di Diario di una schiappa vengono raccontate le vicende che riguardano il primo anno scolastico del protagonista del racconto, Gregory. In questa circostanza Gregory e il suo amico Rowley decidono di costruire una casa fantasma, dopo essere stati in una casa infestata. A Gregory non viene dato il permesso dai genitori di costruirla a casa sua, quando finalmente riescono ad ottenere il permesso di costruirla presso lo scantinato di Rowley. Le uniche due stanze che i due riescono a costruire sono il “Lago di sangue” e il “corridoio delle grida”. L’esperimento della casa infestata però non riscontra un grande successo, poiché uno dei bambini rimane terrorizzato non volendo più uscire da sotto il letto.
Successivamente nel corso della notte del 31 ottobre i due ragazzini decidono di darsi appuntamento per la tradizionale notte di Halloween con l’obiettivo di andare a chiedere il classico dolcetto o scherzetto nelle abitazioni del quartiere; purtroppo i due vengono seguiti dal padre di Gregory e da suo fratellino. Proprio quando si sono liberati di loro, i due ragazzini si imbattono in altri ragazzi delle scuole superiori che li inzuppano con un estintore. i due riescono a rifugiarsi dalla nonna, quando però sfortunatamente il padre di Gregory lancia nel cassonetto dell’immondizia dell’acqua che bagnerà completamente i dolci raccolti dai ragazzi. L’esperienza di Gregory quindi finisce mestamente.


Seconda avventura di Gregory


. In questa seconda storia, Gregory viene costretto a partecipare da sua madre alla recita scolastica in cui viene messa sulla scena la storia de Il meraviglioso mago di Oz. Gregory fa di tutto per non essere scelto per la recita, ma purtroppo entra a far parte del gruppo di persone che avrebbe preso parte allo spettacolo; viene scelto per rappresentare l’albero. Lui ne è felice, perché essendo un albero avrebbe potuto lanciare delle mele in testa a Dorothy, personaggio interpretato dalla migliore alunna della sua classe, Patty Farrell, di cui si vuole vendicare perché gli ha fatto prendere un’insufficienza.nel corso di una verifica.
La recita si rivela un disastro totale, in quanto tutti coloro che vi partecipano sbagliano le loro parti. Inoltre alla recita si presenta anche il fratello di Gregory, Rodrick che è vestito bene e vuole anche filmare la recita del fratello. Gregory non canta la canzone che avrebbero dovuto cantare gli alberi e riesce però a lanciare una mela in testa all’odiata compagna Patty. Nonostante tutto però ha rovinato lo spettacolo, suscitando l’antipatia della professoressa Norton e la disapprovazione di sua madre.

Terza avventura di Gregory


. E’ Natale, tutti hanno ricevuto i regali, ma tra i fratelli di Gregory quello che ne ha ricevuto di più è stato Manny che ha ricevuto tutti i doni che aveva chiesto. Gregory ha ricevuto solo dei pacchetti con dei libri e dei calzini. Anche i suoi genitori hanno ricevuto dei doni. Al pranzo di Natale si presentano tutti i parenti del ragazzo alle ore 11 come era previsto, tranne lo zio Charlie che invece si presenta a mezzogiorno nell’abitazione di Gregory.
Il giovane spera che suo zio gli abbia regalato Twisted Wizard, un videogioco che aveva sempre desiderato, quando in realtà si scopre che gli ha regalato una sua foto con cornice. Le disavventure natalizie del ragazzo continuano, infatti, suo padre per Natale gli regala una panca bilanciere che gli sarebbe servita per gli allenamenti di wrestling della scuola; purtroppo suo padre non sa che gli allenamenti erano già terminati, pertanto anche il regalo natalizio per Gregory risulta essere inutile. Dopo un equivoco anche il regalo che gli ha fatto sua madre risulterà essere una totale delusione, infatti, anziché ricevere il tanto agognato videogioco, il giovane riceve un maglione che sarebbe dovuto finire in beneficenza in seguito ad uno scambio di pacchi; pertanto il videogioco probabilmente è finito in beneficenza.

La storia si conclude con Gregory che regala all’amico Rowley un fumetto dal titolo “Minicoccole”. L’amico invece regala a lui un triciclo ed essendo felice per il regalo ricevuto, consente a Gregory di giocare con il suo videogioco.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email