Geo1 di Geo1
Ominide 20 punti

Basta un ragazzo


Trama:
La vicenda è ambientata nel nostro presente.
Il libro parla di Jack T. Andraka, un ragazzo di 14 anni con un’immensa passione per la scienza, tanto d trascorrere interi pomeriggi nel seminterrato di casa a fare esperimenti.
Quando però i suoi migliori amici si trasferiscono, Jack comincia ad essere vittima di bullismo a scuola e questo lo porta a rinchiudersi sempre di più in sé stesso e a cercare conforto nella scienza.
Jack è sempre più triste, fino a quando scopre la propria omosessualità; per provare a risolvere i problemi di bullismo, decide di fare coming out, peggiorando solo la situazione.
La situazione si aggrava quando a Jack viene detto che un grande amico di famiglia ha un cancro al pancreas, che lo porterà alla morte nel giro di qualche mese nonostante la chemioterapia.
È proprio a questo punto che Jack comincia a soffrire di depressione, ma è deciso a trovare una cura per il cancro.
Ha passato giorni interi cercando su internet le proteine che avrebbero potuto provocare il cancro e, dopo aver analizzato diverse migliaia di proteine, trova quella che serve a lui.
Dopo aver ipotizzato una cura, decide di scrivere ad alcuni laboratori per avere un posto in cui ricercare e convalidare la sua idea; soltanto un laboratorio ha accettato.
Dopo 6 mesi circa, quando ormai aveva 16 anni, dopo aver passato intere notti insonni, riesce a dimostrare che la sua intuizione era giusta.
Vuole divulgare la sua cura, e decide quindi di presentarla all’Intel ISEF, una competizione scientifica internazionale.
In questa fiera, Jack vede molte altre idee (una ragazza aveva riprodotto una centrale nucleare funzionante) e comincia a dubitare di poter vincere; la sua idea, invece, vince e Jack viene quindi premiato


Il metodo:
Come già spiegato, il metodo di Jack si fonda su una proteina, la mesotelina, che viene prodotta in grande quantità (ad esempio dal fegato) quando è presente un cancro e che viene estratta da un pezzo del tessuto del paziente; la cellula viene successivamente colorata e, dipendentemente dalla sua colorazione, indica la presenza o l’assenza del cancro ad organi come pancreas o polmoni.
Il test costa solo 0,03 $ (quello precedente costava 800 $) è molto più veloce e molto più preciso; la mesotelina, inoltre, essendo una proteina che viene prodotta fin dai primi stadi della malattia, dà la possibilità di individuare la malattia fin dai primi stadi, aumentando notevolmente le probabilità di sopravvivere.

Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email