Ominide 2892 punti

Stile di Tibullo

Non Tibullo ci mostra uno stile piuttosto semplice, ma non per questo motivo scontato.
La semplicità dello stile di Tibullo vuole sottolineare un linguaggio per nulla scontarla, ma bensì piuttosto ricercato. l'espressione del suo linguaggio viene considerata e definita limpida. Questo linguaggio inizialmente può sembrare semplice e immediato, in realtà lo sforzo dell'autore durante la composizione rimane nascosto a chi legge una sua opera, ma nonostante questo è sempre tenuto su un registro medio/elevato, anche se non arriva mai al sublime. La regolarità l'espressione limpida, il fluire agevole delle connessione tra i vari temi risultano essere sempre il prodotto di una ricerca della misura. Anche l'effusione lirica del sentimento è tenuta sotto controllo.
La struttura dell'elegia tibulliana è libera ed è aperta a temi e motivi che sono collegati tra loro grazie a nessi lievi. Il discorso poetico sembra riprodurre i naturali mutamenti dell'animo umano (in particolare quelli di colui che scrive)

È caratteristico il trattamento che usa verso il distico elegiaco, perché oltre ad un'autonomia propria, Ha anche una autonomia semantica dal momento che nel breve giro di un distico (esametro e/o pentamentro) si conclude totalmente un pensiero concettualmente e testualmente compiuto.

Hai bisogno di aiuto in L'era Augustea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email